“La PrimaverART” II Edizione della Rassegna d’Arte contemporanea.

INTERVISTA A LORENZO BASILE

Grande successo dal 20 al 26 marzo 2016 per la II Edizione di “La PrimaverART“, la Rassegna d’Arte contemporanea organizzata presso la Galleria d’Arte Michelangelo  di Alfonso Orza a Sarno (SA) dall’Associazione culturale “Mediavox”, in occasione della VIII Edizione di “Arte&Cioccolato“.

Conosciamo meglio gli Artisti che hanno esposto le loro opere…

 

INTERVISTA A LORENZO BASILE

LORENZO BASILE nasce a Sarno, in provincia di Salerno, dove tuttora vive e lavora. Comincia a dipingere in giovanissima età, seguendo i canoni dell’arte figurativa. Inizia, poi, un percorso di ricerca e sperimentazione ispirandosi alle più moderne “tendenze artistiche”: le sue opere risentono dell’influsso dell’espressionismo, dell’astrattismo e dell’informale. Ha partecipato a centinaia di mostre e concorsi e ha organizzato personali di pittura, in Italia e all’estero. Le sue opere sono presenti in Collezioni pubbliche e private ed in diversi Musei.  www.lorenzobasile.it

Che cosa significa per Lei fare arte oggi, dopo che tutto sembra esser stato sperimentato?

Per me l’arte è una esigenza di vita e  mi aiuta a ri-velare il mio mondo interiore, i miei pensieri, le emozioni che mi attraversano. E tuttavia sarebbe riduttivo se fosse solo questo. E’ anche denuncia sociale e comunicazione politica. E’ una dichiarazione di guerra alla bruttura che domina il mondo, schiacciato dal peso brutale del profitto. E’ una via di elevazione dello spirito. E’ una eterna lotta alla conquista della bellezza. E’ il mistero che ci fa simili a Dio.

Qual è il ruolo dell’artista contemporaneo? Che messaggio deve dare con le sue opere

L’artista contemporaneo, come gli artisti di ogni periodo storico, è un testimone del suo tempo. E’ un pungolo per la società. Una lanterna che illumina il buio della quotidianità.

Le sue opere sono il racconto della sua anima e comunicano ciò che egli è nella vita quotidiana: padre, amante, figlio, madre.

Ogni artista interpreta il mondo e ne svela le fattezze. Ed è questo il messaggio dell’arte: essere profezia e annuncio dell’altro e dell’oltre. L’arte  è messaggera di stupore e di pace.

Alcuni artisti sono restii a parlare delle proprie opere…Pensa sia utile che l’artista suggerisca delle interpretazioni a chi osserva la sua arte?

Il linguaggio dell’arte si differenza dagli altri linguaggi di comunicazione. Le opere non devono essere spiegate, si raccontano attraverso i colori e le forme. Certamente l’artista può dare delle tracce, ma spetta al pubblico, ai fruitori dell’arte, solcare il sentiero e trovare la via.

La mostra si intitola PrimaverART in riferimento alla stagione primaverile, ma può essere associata anche ad una primavera intesa come rinascita, emblema della capacità dell’arte di rinnovarsi continuamente. Che cosa significa per Lei la primavera nella vita e nell’arte?

La primavera nella vita, come nell’arte, si associa alla palingenesi. Perché porta con sé una nuova fioritura. Perché sboccia nel cuore e nell’animo con una forza travolgente che fa  essere uomini nuovi. L’arte si rinnova continuamente, come si alternano le stagioni. E’ una continua sfida e ricerca verso nuovi lidi in cui approdare.

Quale tecnica ha utilizzato per l’opera esposta e quale utilizza maggiormente?

Nell’opera in esposizione ho utilizzato la tecnica dell’acrilico, che uso in genere nei miei dipinti. Tuttavia non disdegno altre tecniche pittoriche quali: olio su tela, acquerello, matite colorate.

Nelle esposizioni collettive spesso ci si fa un’idea dell’artista soltanto attraverso una o due opere. La scelta di che cosa mostrare è, dunque, importantissima. Lei come sceglie le opere da esporre?

In una collettiva, dove le opere da esporre sono limitate,  l’artista sceglie quelle che reputa che più di altre lo rappresentino. Io scelgo le mie opere seguendo due indicazioni: il tema della mostra e le ultime elaborazioni.

Basile Lorenzo

 

 

 

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureata in Storia e Critica d'arte presso l'Università degli Studi di Salerno, ha partecipato in qualità di critica d'arte a diverse esposizioni, recensendo artisti nazionali ed internazionali. Ha collaborato, inoltre, con diversi giornali locali, sia cartacei che online, pubblicando articoli di carattere socio-culturale.