“La PrimaverART” II Edizione della Rassegna d’Arte contemporanea.

INTERVISTA A FRANCESCO SELLONE

Grande successo dal 20 al 26 marzo 2016 per la II Edizione di “La PrimaverART“, la Rassegna d’Arte contemporanea organizzata presso la Galleria d’Arte Michelangelo  di Alfonso Orza a Sarno (SA) dall’Associazione culturale “Mediavox”, in occasione della VIII Edizione di “Arte&Cioccolato“.

Conosciamo meglio gli Artisti che hanno esposto le loro opere…

 

INTERVISTA A FRANCESCO SELLONE

 

FRANCESCO SELLONE (Napoli 20/05/1944) vive e lavora come acconciatore e parrucchiere per donna nel centro storico di Napoli, dove trova l’ispirazione per le sue opere : quadri, presepi, sculture e tutto ciò che è creatività…
I suoi lavori sono spesso risolti con l’utilizzo di materiali della natura, legni raccolti sulla spiaggia, pietre, foglie ecc. che, inseriti nel contesto pittorico o scultoreo, ne definiscono la poetica gioiosa e la sensibilità.  L’artista ha partecipato a numerose estemporanee e mostre cittadine.

 

 

Che cosa significa per Lei fare arte oggi, dopo che tutto sembra esser stato sperimentato?

Come autodidatta ritengo che fare arte significhi esprimere ciò che sento. 

Qual è il ruolo dell’artista contemporaneo? Che messaggio deve dare con le sue opere?

Deve trasportare le sue emozioni.

Alcuni artisti sono restii a parlare delle proprie opere…Pensa sia utile che l’artista suggerisca delle interpretazioni a chi osserva la sua arte?

Preferisco lasciare ad altri esprimersi.

La mostra si intitola PrimaverART in riferimento alla stagione primaverile, ma può essere associata anche ad una primavera intesa come rinascita, emblema della capacità dell’arte di rinnovarsi continuamente. Che cosa significa per Lei la primavera nella vita e nell’arte?

Dare vita a un pensiero.

Quale tecnica ha utilizzato per l’opera esposta e quale utilizza maggiormente?

La tecnica utilizzata per l’opera consiste nell’uso della spatola su foglio di plexiglass. Per il resto utilizzo di tutto.

Nelle esposizioni collettive spesso ci si fa un’idea dell’artista soltanto attraverso una o due opere. La scelta di che cosa mostrare è, dunque, importantissima. Lei come sceglie le opere da esporre?

Non scelgo, mando messaggi, per me emozioni.

Sellone Francesco

 

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureata in Storia e Critica d'arte presso l'Università degli Studi di Salerno, ha partecipato in qualità di critica d'arte a diverse esposizioni, recensendo artisti nazionali ed internazionali. Ha collaborato, inoltre, con diversi giornali locali, sia cartacei che online, pubblicando articoli di carattere socio-culturale.