Cannolo di pesce bianco e pomodoro secco, adagiato su acqua di latte affumicato e salsa di rucola 

La ricetta ricercata per iniziare la settimana in modo sano e con gusto!

Inizia la settimana!

Per ricominciare alla grande ed affrontare il duro ritmo di lavoro o di studio, dobbiamo seguire sempre le regole di una sana alimentazione.

Ma una sana alimentazione non ci impedisce di divertirci in cucina e di sperimentare ricette ricercate, semplici e gustose al tempo stesso.

Oggi vi proponiamo: cannolo di pesce bianco e pomodoro secco, adagiato su acqua di latte affumicato e salsa di rucola.

Ingredienti:

130 grammi di pesce bianco (pesce bandiera o un altro a piacere)

50 grammi di pomodoro secco

1 fetta di pane a latte per tramezzini

100 grammi di latte

200 grammi di provola

100 grammi di rucola

acqua e ghiaccio q.b

sale, olio e  pepe q.b 

Preparazione:

Tagliamo il pesce a cubetti piccoli; condiamo i cubetti con sale olio e pepe e con il pomodoro secco tagliato finemente. Stendiamo la fetta di pane e disponiamo al centro il pesce, avvolgiamo come un cannolo.

Da parte, riscaldiamo il latte e, poi, aggiungiamo la provola tagliata a cubetti. Lasciamo il tutto in infusione per un paio di ore, in modo da scaricare l’affumicatura. Filtrare il comporto e tenere da parte.

Sbollentare la rucola; frullare con acqua e ghiaccio, sale ed olio in modo da ottenere una salsa.

Scottare il cannolo in una padella antiaderente con un filo d’olio: quando sarà bello dorato, lo tagliamo in più pezzi e lo disponiamo nel piatto, aggiungiamo il nostro latte affumicato e la salsa di rucola, un filo d’olio ed il piatto è pronto.

BUON APPETITO!

ricetta19

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook625Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Giovane Chef dalla spiccata creatività. Diplomatosi all'Istituto alberghiero, ha lavorato in rinomati Ristoranti come "Piazzetta Milù" di Castellamare di Stabia, il "Grand hotel Timeo" di Taormina oppure l'"Hotel Capo La Gala" di Vico Equense.