ORESTE DI CHELLO – L’INTERVISTA

L'AMORE PER LA MUSICA

 oreste3Oreste Di Chello nasce il 18 luglio del 1994 in provincia di Caserta; ma i suoi genitori, quando è ancora piccolo, decidono di trasferirsi ad Urbania, un paese in provincia di Pesaro Urbino. Lavora al suo primo inedito “Ricomincerò”, titolo che prende il nome da una rivincita all’amore, uscito il 25 marzo 2013 sotto etichetta discografica PMS Studio. Nel 2013 firma il contratto con l’etichetta discografica PMS Studio collaborando con Raffaele Montanari. Nel 2015 esce il suo primo EP, ” Una Nuova Stagione”, pubblicato da PMS STUDIO. Recentemente, ha pubblicato il suo nuovo singolo “Come Eravamo” registrato e mixato da Livio Boccioni al The Convent Recording Studio di Sant’Angelo in Vado (PU).

oreste2Intervistarlo è stato molto divertente e piacevole! Oreste è un ragazzo molto ambizioso e disponibile. E’ la storia di un ragazzo con i piedi ben saldi per terra, che ha sempre creduto nei propri sogni e sopratutto nell’immenso potere benefico che ha la Musica. “La musica per me è redenzione ” afferma il giovane cantautore, è una musica in cui potersi rifugiare, una musica che cura le nostre ferite e che ci aiuta ad essere più forti! Tra le sue parole trapelano il suo sconfinato amore per la musica e anche la sua grande forza di volontà che lo ha portato a non arrendersi mai alle prime difficoltà e ad andare avanti in modo tale da raggiungere il proprio sogno…

 

Quando hai scoperto di voler diventare cantante?

Ehm… Non ricordo bene a quanti anni, ero piccolissimo. Facevo l’asilo. Mi piaceva un sacco cantare, ma ero stonatissimo; e mia madre me lo diceva sempre!

Che cosa racconta la tua musica?

La mia musica è quello che sono io. La mia musica sono i miei dubbi, le mie paure, i miei momenti belli e anche quelli meno belli. Cerco sempre di essere onesto in quello che voglio dire nei classici 3 minuti di una canzone. Magari, alla fine dei conti, mi ritroverò ad aver raccontato storie che saranno solo mie o, magari, diventeranno le storie anche di altre persone.

Cos’è la Musica per te?

La musica per me è redenzione. Quando mi capita di sentirmi un po’ oppresso dal mondo che mi circonda, prendo le cuffie e mi rifugio nel mio iPod (che è quasi sempre scarico!!! [ride]).

Qual è il tuo sogno più grande?

Il mio sogno più grande avviene nel momento in cui qualcuno si ritrova nelle mie parole, in quello che scrivo. E’ come se entrassi in simbiosi con chi mi ascolta… Diventiamo un’unica cosa.

Hai dei riferimenti musicali ai quali ti ispiri?

Ascolto tutta la musica in generale. Con il tempo ho imparato ad apprezzare sempre più generi, quindi traggo ispirazione da tutto ciò che sento e che mi piace.

Come definiresti con tre aggettivi la tua musica?

Non sono mai stato capace di rispondere a questo tipo di domande! Ma da sempre, è incredibile!!! [ride]

“Fino a fidarti di me” è il primo singolo estratto dal tuo primo EP “UNA NUOVA STAGIONE “… Com’è nato questo brano?

“Fino a fidarti di me” è stata la mia prima esperienza da autore, che mi ha poi portato a pubblicare un disco, che mi ha portato a fare le prime interviste, le prime esperienze in radio e anche a mettermi in contatto con le persone che mi seguono. Nasce in una situazione in cui avevo il bisogno di onvincere la persona che avevo accanto a fidarsi di me. Tentativo fallito!

Oggigiorno molti ragazzi/e si rifugiano nella musica, in cui trovano la forza per rialzarsi e per andare avanti. Tu che cosa ne pensi? Quant’è importate la musica per i giovani?

Credo che la musica sia un conduttore di emozioni. Se io ad esempio sono triste, cerco quella canzone che può aiutarmi a dare una forma e un’immagine più nitida alla mia tristezza. Quindi, paradossalmente, mi salva. Ci si sente compresi e capiti, ed è un bene oggigiorno.

“COME ERAVAMO” è il tuo nuovo singolo … cosa vorresti trasmettere a tutti gli ascoltatori?

“Come eravamo”, più che un singolo, la definirei come la canzone di distacco dal passato. E’ una storia d’amore finita, la lettera di un uomo che fatica ad accettare una nuova realtà: si sente come se si trovasse in un lungo viaggio senza più ritorno, costellato di sbagli, dove anche la luna si trova ad aver perso la sua metà. E’ stata una realtà che ho visto cambiare velocemente nell’ultimo anno e ha trovato voce con questa canzone.

Ci sono tanti ragazzi/e che sognano di diventare cantanti. Che consigli daresti loro?

Chi ha un sogno deve farlo crescere. Non importa quanto tempo ci vorrà o quanti errori si faranno durante il percorso. L’importante è credere in qualcosa, perché, se già cominciamo a credere in un progetto, abbiamo più possibilità di realizzarlo.

 

SINGOLI

Ricomincerò – ℗ 2013 PMS Studio

Fino a Fidarti di Me -℗ 2014 PMS Studio

Sono Qui- ℗ 2015 PMS Studio

Come Eravamo -℗2016 Registrato e mixato da Livio Boccioni al The Convent Recording Studio di Sant’Angelo in Vado (PU).

Una Nuova Stagione – EP ℗ 2015 PMS Studio

Una Nuova Stagione

Non Mi Aspettare

Fino A Fidarti Di Me

Sono Qui

Arrivederci Amore mio

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook922Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Studentessa del Liceo classico "Tito Lucrezio Caro" di Sarno, è una ragazza simpatica ed estroversa. È appassionata di musica e di sport; in particolare di calcio. Le piace leggere libri e il suo scrittore preferito è Alexandre Dumas.