BUCCINO DICE NO AL BULLISMO

Interessante Convegno organizzato a Buccino (SA)

 Sabato 18 Novembre presso il Liceo Scientifico Assteas di Buccino, si è svolto l’interessante convegno sull’attualissimo tema del  Bullismo e del Cyberbullismo.
Molto importanti tutti gli interventi degli illustri relatori, ma i veri protagonisti dell’Evento sono stati sia gli allievi del Liceo Assteas sia gli studenti dell’Itis di San Gregorio Magno. 

Il Convegno è stato organizzato dal Comitato Ad Astra e dal Dirigente scolastico dell’Assteas Gianpiero Cerone, con il patrocinio morale del Comune di Buccino, dell’Ordine degli psicologi della Campania e con il patrocinio della BCC di Buccino.

Il Sindaco Nicola Parisi ha aperto il dibattito con i consueti saluti istutuzionali. Il Presidente della BBC di Buccino, Giuseppe Tuozzo, ha dimostrato ancora una volta grande vicinanza a tutto ciò che riguarda il mondo dei giovani, problemi ed aspirazioni.

Il dibattito è iniziato con l’intervento della P.M. Elena Cosentino che ha spiegato che la Legge nazionale contro il bullismo e contro il cyberbullismo deve tutelare le vittime ma, allo stesso tempo, vuole recuperare i bulli.

Dopo Il saluto istutuzionale della Senatrice Angelica Saggese, che ha sottolineato l’importanza di un corretto utilizzo dei Social Networks, la parola è passata all’On. Gen. Carmine De Pascale, Consigliere della Regione Campania, relatore e firmatario della prima Legge contro il Bullismo e il Cyberbullismo. Il Generale ha sottolineato l’importanza di una stretta collaborazione tra giovani, scuole ed istituzioni nel denunciare gli atti di bullismo: solo con una azione corale si può combattere questo fenomeno negativo e molto preoccupante. Denunciare e rompere il silenzio è stato anche l’invito dell’avv. penalista Carla Sacco che ha illustrato due casi concreti di bullismo le cui vittime si sono, purtroppo, tolte la vita: un caso italiano ed uno francese.

Sono stati letti passaggi del diario di Emy, un giovane ragazza che ha scritto il suo disagio e il suo dolore in un diario pubblicato, poi, dopo la sua morte, dai suoi genitori. Abbiamo raccolto una dichiarazione dell’avv. Sacco al riguardo: “Pubblicare il diario della figlia suicida per bullismo è stato un atto di grande intelligenza da parte dei genitori di Emilie che, in tal modo, hanno cercato di sensibilizzare adulti e ragazzi rispetto al problema. A mio avviso, questa apertura deve essere da esempio per tutti i genitori, anche in ricordo delle vittime. Invito ad aprirsi al dialogo e a denunciare. Il Convegno organizzato a Buccino è un primo passo e credo che il messaggio sia giunto forte ai ragazzi“.

E’ intervenuta, poi, la psicologa Anna Cappuccio che ha parlato di quando il gioco finisce e scatta la prevaricazione. C’è stato, inoltre, l’interessante intervento dell’avv. Laura Landi, Presidente della Camera per i Minori di Salerno che ha parlato del “Ruolo della famiglia nella prevenzione al bullismo e al cyberbullismo”.

L’avvocato Landi ci ha lasciato una sua dichiarazione: “A mio avviso, la scuola italiana dovrebbe coadiuvare la famiglia nella formazione di persone a 360 gradi. Basta con una scuola nozionistica. Oltre alla formazione pratica della “alternanza  scuola/ lavoro”, è necessario ricorrere all’impiego di docenti e di psicologi per introdurre l’educazione alla relazione e al rispetto per gli altri.

Hanno chiuso il dibattito la sociologa e giornalista Titti Ficuciello e il giornalista Quintino Di Vona, entrambi del Volcei Press: è stata raccontata l’esperienza del gioco pericoloso del “Necknominate”.

Straordinari i video degli alunni della 4° A liceo Scientifico Assteas, della 3° A Liceo Scientifico Assteas, della III B Itis San Gregorio e della 4° C Linguistico Assteas.

Emozionante l’inno Nazionale rock magistralmente suonato da Pasquale Cantone e da Francesco Coppola della 4 A; comunicativo e forte il rap “A Little More” cantato da Mirko De Francesco e da Rosy Fernicola.

Alla manifestazione hanno partecipato il Sindaco di Ricigliano, Francesco Turturiello, insieme al Vice Sindaco Carmine Malpede, accompagnati da una folta rappresentanza di concittadini.

Si ringrazia anche Don Roberto Piemonte, Vicario di Buccino e di San Gregorio, che ha invitato i giovani ad avvicinarsi alla Chiesa e a denunciare dolori e disagi.

Articolo scritto da Giovanna Passariello

Fotografie di Giancarlo Malpede

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

MediaVox Magazine - La Cultura da condividere. Rivista culturale on line, regolarmente registrata presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Sito Web: www.mediavoxmagazine.it Pagina Fan-Facebook: https://www.facebook.com/mediavoxmagazine/