BULLISMO E CYBERBULLISMO

Una sistematica prevenzione e azioni corali fermeranno il Bullismo ed il Cyberbullismo.

“Non sono ricette mediche né vaccini quello che il Dibattito sul Bullismo e Cyberbullismo organizzato il 5 Dicembre scorso, presso l’Istituto Comprensivo Sulmona Leone a Pomigliano d’Arco  ha offerto al suo numeroso pubblico; bensì, i relatori di primo rilievo che sono intervenuti hanno dato delle linee guida interessanti e mirate a coinvolgere tutti  nella lotta: attori, vittime e spettatori”: questo quanto ha sottolineato il  moderatore l’Avv. Giancarlo Malpede, socio del Comitato  Odv “Ad Astra” che, insieme alla preside Prof. Anna Oragano, ha fortemente voluto l’incontro, dopo il triste episodio del pestaggio di un alunno dell’Istituto ospitante.

Non potevano mancare gli interventi del relatore e firmatario della legge Regionale contro il Bullismo e Cyberbullismo l’On. Generale Carmine De Pascale, consigliere Regione Campania, il quale dopo aver spiegato i punti fondamentali della Legge ed i diritti dei giovani a denunciare già a 14 anni i propri aggressori, ha sottolineato l’importanza di un maggiore controllo ed attenzione al problema. Egli ha affermato: “il bullismo è sempre più una condizione da non sottovalutare, ecco perché non stancarsi mai di parlarne e di denunciare. Noi, in qualità di rappresentanti della Regione, faremo tutto quello che è in nostro potere ma, senza la collaborazione dell’intera società civile, sarà una battaglia con poco successo.”

A credere nella rete sono anche la psicologa Dr.ssa Afrodite Esposito e la Dr.ssa Teresa Grasso, referenti dello sportello “Artemisia” a Pomigliano D’Arco, che si occupa di contrasto alla violenza in genere. La Dr.ssa Esposito ha dichiarato: “lo sportello ha una duplice funzione: sia di intervento e sostegno psicologico e legale alle vittime, sia di prevenzione alla violenza attraverso interventi nelle scuole e associazioni presenti sul territorio ed è proprio in quest’ultimo punto che lo sportello struttura la sua attività di contrasto al fenomeno del bullismo. La premessa fondamentale che guida il nostro lavoro è la visione complessa del fenomeno della violenza, sia essa di genere che Bullismo in senso stretto, accomunati dalla stessa matrice: l’assenza del rispetto dell’altro”.

Noi crediamo nel Gruppo, risorsa fondamentale al  fine di sradicare l’isolamento emotivo e crediamo nella prevenzione”: ha concluso la Dr.ssa Teresa Grasso.

L’avv. Danilo Volpe, prezioso collaboratore del Centro Artemisia, ha offerto sostegno legale alle vittime di violenza e, da subito, nel suo breve intervento, ha offerto la sua professionalità unita ad una spiccata umanità, ai più deboli ed indifesi. Egli ha sottolineato: “Noi ci siamo e non molleremo, non sentitevi soli perché non lo siete”.

Tutto diventa più semplice se alle spalle ci si sente protetti dalla rete delle Istituzioni come l’Arma dei Carabinieri di Castello di Cisterna e di Pomigliano D’Arco, degnamente rappresentati all’Evento, rispettivamente dal Capitano Tommaso Angelone ed il Comandante Domenico Giannini. Entrambi, stabilendo un contatto diretto con i giovanissimi allievi, hanno risposto alle loro incalzanti ed acute domande sul che cosa fare nel momento del pericolo. Il Capitano Angelone ha raccomandato loro di parlare con i genitori a casa sin dai primi sentori di pericolo da parte di bande di bulli: non bisogna aspettare che il problema sfugga di  mano; tuttavia, se dovesse accadere, chiedere l’intervento immediato  alle forze dell’ordine.

Come rappresentante dell’Amministrazione locale era presente l’Assessore alle Politiche Sociali il Dr. Mattia De Cicco, che ha concluso: “sono fiducioso che, con un’azione corale e con la collaborazione di tutte le forze in campo, si possa riuscire ad arginare il problema, ma ribadisco che il primo intervento da adottare è in famiglia perché è lì che i ragazzi si formano e si educano ad affrontare la società”.

Articolo di Giovanna Passariello

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook921Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

MediaVox Magazine - La Cultura da condividere. Rivista culturale on line, regolarmente registrata presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Sito Web: www.mediavoxmagazine.it Pagina Fan-Facebook: https://www.facebook.com/mediavoxmagazine/