Valorizzazione dei talenti e delle bellezze del territorio

Nocera Inferiore / EVENTI

Prima Edizione del Concorso Internazionale di Musica. Mozart International Award.

E’ stata presentata al Comune di Nocera Inferiore la Prima edizione del “Concorso Internazionale Musica Nocera”, che si terrà, come riportato anche dai dépliant che sono stati distribuiti, tra il 14 ed il 19 maggio del 2018. A darne annuncio è stato il Maestro Pietro Sellitto, accompagnato dalla sua collega e soprano Nunzia D’Alessio.

L’idea di voler organizzare questa manifestazione così ambiziosa risale al 2013. Voluta fortemente non solo dall’“Associazione Sant’Anna”, sotto la direzione artistica del Maestro Sellitto, ma anche e soprattutto dall’Amministrazione comunale, che, in questa occasione, è rappresentata, nella conferenza stampa, dall’Assessore per le politiche giovanili e culturali Federica Fortino.

Ufficializzate anche le locations. Saranno tre i luoghi scelti in cui si svolgerà questa speciale kermesse musicale, che avrà lo scopo, non tanto nascosto, di valorizzare il territorio dell’Agro-nocerino-sarnese: la struttura del Palacoscioni, struttura inaugurata nel 2014 per le attività sportive e culturali; il Convento di Sant’Andrea, fondato nel 1563; infine non poteva mancare il Castello Fienga.

Se la valorizzazione del territorio è l’obiettivo principale, non è da meno anche lo scopo della conseguente valorizzazione dei giovani talenti musicali che parteciperanno al concorso; i quali sono alla ricerca di una vetrina capace di far conquistare a loro un pizzico di notorietà.

Difatti i giovani talenti che cercheranno di farsi notare, verranno valutati da una giuria composta da musicisti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. Il primo da menzionare è Pietro Gatto, originario della Costiera Amalfitana, che vanta partecipazioni a due festival musicali: Londra e Praga. Vito Venezia, da Matera, insignito del Premio Giuseppe Sinopoli dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Alexia Mouza viene da Atene, vanta concerti a Berlino, Salisburgo e ad Hong Kong. Marco Grilli, da Dusseldorf, fondatore di un’accademia pianistica proprio in Germania. Infine Alberto Dalgo da Milano, vincitore del Grand Prix CMF al Concours Musical International de France.

Questa prima edizione è dedicata alla figura musicale di Wolfgang Amadeus Mozart, compositore viennese. Non a caso, l’altro nome con cui è conosciuto il concorso è: Mozart International Award. Le serate finali saranno aperte al pubblico. In particolar modo, il 19 maggio ed il 20, anche se quest’ultima data non è indicata nel dépliant.

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook906Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureato in Giurisprudenza nel 2012. Da sempre appassionato di cinema e serie tv. Frequenta il corso di giornalismo cinematografico della Scuola di cinema ‘Immagina’ a Firenze, diretto dal giornalista Giovanni Bogani. Di recente ha pubblicato con la casa Editrice Print Art il suo primo romanzo ‘La Notte di Mustang’.