FIDES ET SCIENTIA – SESTA EDIZIONE

Sarno (SA): grande successo per la VI Edizione del Premio F in memoria del Dott. De Colibus

SESTA EDIZIONE PREMIO INTERNAZIONALE FIDES ET SCIENTIA “VINCENZO DE COLIBUS”

SARNO: RENZULLO CENTRO DI RIABILITAZIONE LARS 

 Dopo gli splendidi successi delle prime cinque edizioni, che hanno visto le prestigiose premiazioni del Prof. Bruno Dallapiccola, genetista di fama internazionale, del Prof. Antonino Zichichi, scienziato di fama mondiale, del Prof. Alessandro De Franciscis, responsabile del Bureau Medical di Lourdes, del Prof. Giulio Fanti, eminente studioso della Sacra Sindone, del Prof. Giulio Tarro eminente virologo internazionale, l’AMCI Campania, presieduta dal Dott. Mario Ascolese, ha ritenuto opportuno riproporre alla Città di Sarno, per il sesto anno consecutivo, l’assegnazione di un Premio Internazionale che commemorasse la figura di un illustre concittadino, il Dott. Vincenzo De Colibus. Egli, nel corso della sua vita, si è sempre speso, fino alla sua morte, nell’impegno sociale come uomo libero e coraggioso, spinto come pensatore laico e credente verso il pubblico senza mai avere ambizioni di potere o di cariche. La serietà dello studio, l’apertura al sociale e al bene comune, la fede e lo spirito di carità verso i bisognosi e i sofferenti e infine la fermezza talvolta cruda e il coraggio di manifestare sinceramente le proprie convinzioni lo hanno reso modello e guida delle generazioni future. Partendo da tali considerazioni, si è deciso di premiare un eminente personaggio d’attualità che riuscisse, con la sua ars oratoria ed attraverso il suo grande sapere ed esperienza, a coinvolgere tutti, dai mass-media agli studenti del territorio, in un dibattito interessantissimo e costruttivo.

Il Premiato dell’Edizione 2018 è stato Marco Tarquinio.

 Tarquinio, illustre giornalista, è il direttore della testata nazionale Avvenire; ha tenuto la lectio magistralis dal titolo “Per un Umanesimo concreto (la libertà è responsabile)”, riscuotendo grande successo tra il folto e qualificato pubblico presente. Molto stimolante è stato il momento del dialogo con gli Studenti del Liceo Classico Scientifico e Linguistico “T.L.Caro” di Sarno, accompagnati dai Proff.ri Annarita Mazzeo e Don Giovanni Caruso, che hanno posto delle interessantissime domande al Direttore Tarquinio su stimolanti temi, profondi e di attualità al tempo stesso, incentrate proprio sul rapporto tra Fede e Scienza.

 Il Premio ha il Patrocinio ed il completo appoggio, dell’Amministrazione comunale tutta della Città di Sarno, guidata dal Sindaco e Presidente della Provincia di Salerno, Dott. Giuseppe Canfora. Ad accogliere, in Piazza IV Novembre, gli ospiti e le Autorità, l’intera Banda musicale Città di Sarno, diretta egregiamente dal M° Ciro Ruggiero.

 Nel corso della manifestazione, è stato premiato, con una borsa di studio, il giovane giornalista Danilo Sorrentino.

 Il dott. Mario Ascolese, che ha ricordato il Dott. De Colibus con un emozionante video, ha ringraziato, per la fattiva collaborazione all’organizzazione dell’evento: il Sindaco Dott. Canfora, l’Assessore alla Cultura e all’Istruzione Prof. Vincenzo Salerno; l’Assessore agli eventi, turismo-spettacoli, Avv. Dea Squillante; Tonino Robustelli e la Dott.ssa Clelia Buonaiuto del Comune di Sarno, la Pro Loco Sarno del Presidente M.llo Aniello Annunziata, i Dirigenti scolastici Prof. Giuseppe Vastola ed Avv. Antonio Di Riso per il coinvolgimento e la presenza attenta ed interessata dei propri alunni, l’avv. e giornalista Viridiana Myriam Salerno, il giornalista Salvatore Campitiello, il M° Ciro Ruggiero. Ancora, un ringraziamento particolare al Dott. Nello Renzullo e a tutto il suo efficiente Staff, per aver offerto, con eccezionale e cordiale professionalità, la splendida struttura del Renzullo Centro di Riabilitazione LARS.

 Anche la Pro Loco Sarno, tramite il suo Presidente, M.llo Aniello Annunziata, ha consegnato riconoscimenti agli Ospiti, in segno di grande accoglienza da parte dell’intera Comunità sarnese.

 Interessante l’intervento del Prof. Salvatore Campitiello, Presidente dell’Assostampa Valle del Sarno.

 Presente in Sala, la Famiglia del Dott. De Colibus: particolarmente emozionate, la moglie Speranza e la figlia Arch. Ginevra De Colibus.

 Appuntamento al prossimo anno: un nuovo ed atteso appuntamento con la Cultura che fa riflettere e fa crescere.

Fotografie a cura della Pro Loco Sarno

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Raffaele Di Matteo, dopo la Maturità classica, consegue la Laurea quadriennale in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Salerno, discutendo la Tesi in Istituzioni di Diritto Pubblico, dal titolo “Diritto dell’informazione radio-televisiva e nuove tecnologie”. Diventa Avvocato, penalista e civilista, specializzandosi nelle materie che interessano il diritto penale, tributario, di famiglia e di lavoro. Coltiva sempre la sua passione per la scrittura e per il giornalismo e tiene rubriche di diritto per vari periodici. Viene accreditato ad importanti ed internazionali Eventi come, ad esempio, il Festival di Sanremo, l'Ischia Film Festival, il Taormina Film Fest e l'Italian Movie Award. E' Presidente dell'Associazione culturale "Mediavox" dal 2012 e Direttore editoriale della Testata Web "MediaVox Magazine" dal 2015.