MONDIALI DI CALCIO: RUSSIA 2018

TRA FLOP E SORPRESE  

 Russia 2018Stadio Lužniki colmo di etnie per questo mondiale, ricco di sorprese: dalla maledizione di Leo Messi in Argentina/Islanda, alla sconfitta della Germania contro la Corea del Sud.

Un mondiale in cui poche sono le emozioni italiane, ma in cui internazionali sono i cori e le voci che si levano dagli spalti. Clamoroso è certamente l’errore della Pulce su rigore, ma non sono da meno Lewandowski e la sua Polonia che, conseguentemente alla mancata collaborazione in campo, escono, trovando persino giustifiche inopportune; il “dobbiamo pensare ai nostri campionati” da parte dei giocatori della triste Polonia non riempie affatto il vuoto generatosi dalla sconfitta.

Anche su Neymar, numerose le aspettative: O Ney lascia fan e tifosi a bocca asciutta, totalizzando un solo gol, tra l’altro al 97’, in Brasile/Costa Rica.

Va comunque detto che “anche la Germania ha la sua Corea”: devastante la sconfitta tedesca contro la Corea del Sud, che mette a segno due gol, facendo scatenare il popolo di Internet con ironiche affermazioni ed immagini diffuse sui social. “Si torna a Berlino, Beppe”: è in questa maniera che gli italiani, non potendo con la loro nazionale levar grida di gioia, dicono la loro, marcando una delle tante sorprese di questo mondiale di casa Russia.

Per fortuna, però, non si parla soltanto di flop: eccezionale è ad esempio la performance di  Romelu Lukaku e del Belgio, squadra che senza troppe difficoltà ha trionfato, nella prima fase, in ogni partita del girone. In Belgio/Tunisia, Romelu ha dato gran prova delle sue abilità, mandando a segno due gol; ma, oltre al belga, abbiamo anche Cristiano Ronaldo che, durante Spagna – Portogallo, con una sua tripletta, ha potato il suo team nazionale all’inaspettato pareggio. Ma, poi, anche Ronaldo è tornato a casa amaramente.

Top player per il momento è l’inglese Harry Kane che, in due partite, ha totalizzato la bellezza di cinque gol, trovando le sue glorie nella classifica dei marcatori; del resto la sua nazionale, quella inglese, ha dato gran prova della sua caparbietà in questo mondiale, in particolar modo nel match Inghilterra /Panama, in cui i giocatori panamensi nulla hanno potuto, con un misero gol, contro i sei di un’Inghilterra agguerrita e lottatrice, pronta a coltivare l’ambizione della vittoria di questo sorprendente mondiale.

Questo è soltanto un piccolo assaggio delle variopinte emozioni di Russia 2018, che con inaspettate vittorie e pazzesche rimonte permette ai tifosi di parteggiare fino alla fine per la propria nazionale.

Cosa avrà ancora in serbo per la tifoseria internazionale questo mondiale, che prosegue all’insegna di flop e soprese? Non resta che scoprirlo, vivendo emozioni sempre più nuove.

Foto tratta dal web

Articolo di Davide Cerrato e Giuseppe Ragosta

Davide Cerrato: frequenta il Liceo classico Tito Lucrezio Caro di Sarno. Sin da piccolo, si appassiona alla lettura e alla scrittura e inizia a praticare anche breakdance. Oggi si diletta nell’ambito poetico e giornalistico, tra gli incessanti studi e le acrobazie della danza.

Giuseppe Ragosta: frequenta il Liceo classico Tito Lucrezio Caro di Sarno. Da sempre appassionato ad hardware e software. Prosegue i suoi studi in ambito informatico per interesse personale. Oggi è pratico con computer e smartphone, mentre procede con gli studi liceali.

 

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook922Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

MediaVox Magazine - La Cultura da condividere. Rivista culturale on line, regolarmente registrata presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Sito Web: www.mediavoxmagazine.it Pagina Fan-Facebook: https://www.facebook.com/mediavoxmagazine/