SAGRA: ORIGINE DELLA PAROLA

Foto tratta dal web

Con la fine di agosto l’estate, per molti di noi, termina ancor prima della data astronomica, quella canonica rappresentata dal 21 settembre.

Di solito è proprio in questa ultima parte di periodo estivo che si concentrano, maggiormente, feste paesane che attirano, ogni volta che vengono annunciate, una miriade di persone; tra abitanti del luogo, che spesso vi partecipano anche come semplici organizzatori, e turisti.

Nella maggior parte dei casi, queste feste di paese, traggono origine prettamente nella religione e sono riconosciute, per consuetudine, con il termine di ‘sagra’. Infatti il significato vero e proprio del lemma è: festa celebrativa o commemorativa della consacrazione di un luogo o di un oggetto di culto.

Soffermandoci sulla nozione e rimanendo sulla parola ‘consacrare’ si scopre, quasi per puro caso, che la parola ‘sagra’ deriva dal termine citato in precedenza. Per essere al meglio precisi nel vocabolo ‘consacrare’, eliminando il ‘con’, rimane da affrontare l’anamnesi della parola ‘sacrare’.

Quest’ultimo termine proviene dalla lingua dotta e nella sua essenza significa, appunto, consacrare cose sacre. Ma appare più corretto intendere: dedicare a una divinità. Ovviamente nel corso dei millenni, nel corso dei secoli, fino ad arrivare ai giorni nostri, la funzione medesima di sagra è stata svuotata della pregnanza religiosa e si sia mescolata al profano.

Di sagre che non hanno alcun tipo di richiamo a Santi protettori o a Chiese ce ne sono tante: si pensi a quella della nocciola, della pizza, della braciola, quella della birra o del vino….

E’ pur vero, ed è meglio sottolinearlo, che la maggior parte di queste feste paesane menzionate hanno avuto, sicuramente, all’origine un mero scopo religioso. Scopo che con il tempo si è affievolito e, sempre con il tempo, sono rimaste in auge, tramandate per generazioni, per soddisfare fini meramente commerciali e turistici.

Fortunatamente, ciò che non è andato perso nel significato di sagra è la natura di aggregazione sociale e popolare che coinvolge tutti i ceti sociali ed etnie.

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook916Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureato in Giurisprudenza nel 2012. Da sempre appassionato di cinema e serie tv. Frequenta il corso di giornalismo cinematografico della Scuola di cinema ‘Immagina’ a Firenze, diretto dal giornalista Giovanni Bogani. Di recente ha pubblicato con la casa Editrice Print Art il suo primo romanzo ‘La Notte di Mustang’.