IN CERCA DEL VELLO D’ORO

EVENTI CULTURALI / Congresso dell’ANIAT

Un simposio e un Convegno scientifico di altissimo livello, tra Vietri e Salerno, a cura dell’Associazione Nazionale Neurologi Ambulatoriali e Territoriali

Anche quest’anno, il Congresso dell’ANIAT (Associazione Nazionale Neurologi Ambulatoriali e Territoriali, di cui è Presidente il Dottore Domenico Cassano) si svolgerà dal 22 al 24 novembre tra Salerno e Vietri sul marre, nel solco di una prassi consolidata: tre giornate di riflessione e confronto, nel corso delle quali saranno analizzate, in un mirabile continuum, tematiche attinenti sia alle Scienze umane che alle Neuroscienze.

In apertura, un Simposio dal suggestivo titolo mutuato dai versi della Commedia di Dante – “Sei di speranza fontana vivace” – in cui si affronta il complesso tema della Responsabilità, nelle varie articolazioni semantiche, definita nelle sue fondazioni etiche nonché nelle strette connessioni con la Speranza, qualità fondamentale dell’esistenza, la sola in grado di dare un senso al mistero dell’umana sofferenza.

Dopo aver passato in rassegna le responsabilità della Storia, si farà luce su alcune problematiche di stridente attualità: come va intesa la responsabilità in una medicina ancorata a un tecnicismo talora esasperato, caratterizzata da una relazione medico-paziente sempre più labile? É ancora configurabile il ruolo del medico “ippocratico”, testimone e dispensatore di speranza verso il paziente fragile?

Seguirà, in successione, il convegno scientifico “La Neurologia al tempo degli Internauti” in cui esperti del campo – quali novelli Argonauti alla ricerca del leggendario vello d’oro, dotato di prodigiose proprietà terapeutiche – esporranno le novità più recenti su patologie di peculiare rilievo per il neurologo clinico: dalla malattia di Parkinson alla demenza di Alzheimer, dalla depressione all’epilessia, dalla sclerosi multipla alla cefalea.

Degna di interesse la sessione riservata alla Oto-neurologia, nel corso della quale, in un proficuo confronto su patologie “di confine”, saranno mostrate manovre cliniche di notevole ausilio nella pratica medica.

Immancabile un riferimento ai tanto declamati, quanto inattuati, piani assistenziali integrati: “ripensare i percorsi” – nella fattispecie il PDTA per la malattia di Parkinson – per pianificare un’adeguata assistenza evitando intasamenti e lunghe attese.

Approfondite lectures saranno svolte su argomenti di fondamentale valore teoretico e pratico.

Un esaltante mix di studiosi, umanisti, clinici, scienziati provenienti dalle più importanti istituzioni universitarie, ospedaliere e territoriali per un evento che si preannuncia ricco di stimoli e fermenti culturali, altamente proficuo per l’aggiornamento scientifico.

Parafrasando il sociologo Piero Dominici, la complessità del presente impone di uscire “fuori dal prisma”: rifuggire dalle torri d’avorio, depositarie di una logica riduzionistica ed elitaria, per costruire un sapere condiviso non più esclusivo appannaggio di pochi. Da qui, l’auspicio dell’avvento di un nuovo umanesimo che rimetta al centro la persona, con le imprescindibili doti di dignità, rispetto e luminosi slanci verso il Futuro.

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook924Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Viridiana Myriam Salerno, laureata in Giurisprudenza presso l'Università "Federico II" di Napoli, è Avvocato, civilista e penalista, e Giornalista (iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti - Lista dei "Pubblicisti", Ordine della Campania, dal 2009). E’ Direttore Responsabile della Rivista-Web “MediaVox Magazine”, da novembre 2015; è stata Direttore Responsabile de "Il Nadìr.net", dal 2012 al 2015; collabora con i periodici "Eventi" e “Lyceum” e con la rivista nazionale "Albatros Magazine". Per alcune iniziative, ha, inoltre, collaborato con l’emittente radiofonica “Radio Punto Nuovo”. I suoi scritti sono pubblicati in numerosi libri, editi da importanti Case editrici. Si occupa del coordinamento di Uffici-Stampa e dell’organizzazione di eventi culturali; ad esempio, è nello Staff organizzativo del Festival internazionale di Cinema “Italian Movie Award” dalla I Edizione . E’ stata accreditata a rilevanti eventi nazionali ed internazionali, come il Festival di Sanremo, il Taormina Film Fest e l'Ischia Film Festival (entrando nello Staff Stampa di quest'ultimo nel 2016).