LE TRE FICTION PIU’ AMATE DELLA RAI

Don Matteo, I Bastardi di Pizzofalcone e Rocco Schiavone: sono le tre fiction di punta della Rai e che continuano ad ottenere consensi di critica di pubblico, stagione dopo stagione, sempre più consensi. Se la prima è una mera produzione dai contenuti originali e rappresentante del genere giallo, richiamando vecchi classici come ‘Padre Brown’, le ultime due sono il frutto di altrettante serie letterarie, sempre di genere giallo, ideate da Mauzio De Giovanni ed Antonio Manzini.

Per il prete detective, prima di Gubbio e adesso di Spoleto, molto probabilmente è giunto il momento delle dieci indagini finali. Dieci episodi da 100 minuti ciascuno, ognuno dedicato ad uno dei dieci comandamenti, che, a quanto sembra, vede anche il ritorno di alcuni volti storici della fiction targata Rai: come Flavio Insinna e Simone Montedoro. La dodicesima stagione, a quanto pare e sempre quando emerge in queste ore da alcune testate online, forse non sarebbe veramente quella finale.

Difatti la serie medesima potrebbe proseguire senza l’amato attore Terence Hill il quale, giusto quest’anno, ha raggiunto il traguardo delle 80 primavere. Il punto è capire, poi, con il tempo quanto non solo sia vera questa ipotesi e, semmai si concretizzasse, chi sia il volto del nuovo parroco. Insomma: si sta profilando un’operazione come per l’altra serie, di cui lo stesso Terence ne era l’assoluto protagonista, ‘A un passo dal cielo’. La dodicesima e, forse, ultima serie è prevista per il 2020, visto che il set è ancora aperto.

Nel caso, invece, del vice-questore aggiunto più diretto della letteratura italiana, prima, e della televisione italiana, dopo, il suo ritorno sarebbe imminente: autunno 2019. Manca poco, insomma per le nuove indagini di Rocco Schiavone, interpretato da Marco Giallini. Il numero degli episodi annunciati sarebbero 4 e quasi sicuramente tratti dagli ultimi romanzi della serie: ‘La vita va avanti’, ‘Accattone’, ‘Apres le boule passe’ e ‘Fate il vostro gioco’. La possibilità che veramente fra qualche mese il terzo ciclo di episodi approdi in tv lo si deve, quasi sicuramente, alla fine delle riprese della terza stagione che sono state ufficializzate intorno al 24 di giugno ed inoltre, altra novità che ha il sapor di promozione, la fiction non occuperebbe più la fascia di oraria di prima serata di Rai2 ma bensì di Rai1. Chissà come ripartirà la vita di Rocco dopo il finale della seconda stagione?

C’è un altro finale di stagione che ha lasciato tutti quanti con il fiato sospeso. Eppure Alessandro Gassman, alias Ispettore Lojacono, su twitter, qualche ora prima della messa in onda dell’ultimo episodio della seconda serie, lo aveva preannunciato scrivendo: niente sarà più come prima. In effetti dopo l’esplosione dell’auto-bomba forse difficilmente rivedremo tutti i ‘Bastardi’ al completo.

Se comunque con Rocco Schiavone, all’inizio di questa estate, si ufficializzava la chiusura del set della terza serie, con ‘I Bastardi di Pizzofalcone’ il set veniva aperto per la lavorazione dei nuovi episodi. Ciò avveniva esattamente nei primi giorni del mese di maggio. Nonostante il tweet ambiguo e ‘preoccupante’ di Alessandro

Gassman lo scrittore e creatore dei personaggi aveva rilasciato una dichiarazione in cui affermava: tranquilli, i bastardi non sono stati sterminati. Non si sa ancora quando la serie uscirà.

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureato in Giurisprudenza nel 2012. Da sempre appassionato di cinema e serie tv. Frequenta il corso di giornalismo cinematografico della Scuola di cinema ‘Immagina’ a Firenze, diretto dal giornalista Giovanni Bogani. Di recente ha pubblicato con la casa Editrice Print Art il suo primo romanzo ‘La Notte di Mustang’.