QUEL CANTICO CHE PARTE DA LONTANO

Stabia Teatro Festival / Il Cantico di Isabella

Serata piacevole e raffinata quella che si è tenuta a Castellammare di Stabia il 7 novembre dove, in anteprima, è stato presentato “Il Cantico di Isabella Morra” della giornalista e poetessa Marcella Continanza.

Il recital si è svolto nell’ambito dello Stabia Teatro Festival 2019, con la direzione artistica di Luca Nasuto, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Achille Basile – Le ali della Lettura” presieduta dalla prof.ssa Maria Carmen Matarazzo. Voce recitante: Anna Spagnuolo.

Il testo poetico è dedicato alla poetessa del Cinquecento Isabella Morra che per amore del nobile poeta spagnolo Diego Sandoval de Castro, uomo sposato e nemico della sua famiglia apertamente filofrancese, non esitò a sfidare il potere dei fratelli pagando con la vita la sua scelta. Questo non fu un “delitto d’onore” bensì un delitto politico ed è proprio questo particolare e sottile messaggio che l’autrice vuole sottolineare. Elisabetta Morra venne uccisa dai suoi stessi fratelli perché amava un loro nemico. Oggi potremmo tranquillamente parlare di femminicidio.
Dell’autrice hanno parlato sia la prof.ssa Matazzo sia l’attrice teatrale Spagnuolo mettendone in evidenza il coraggio e la tenacia che la portarono prima a dirigere la rivista di cinema “Vietato fumare”, e poi in Germania dove fondò sia il giornale “Clic Donne 2000 Giornale delle donne italiane in Germania” e sia l’autorevole “Festival della Poesia Europa di Francoforte sul Meno”.
Anna Spagnuolo, una volta ancora, ha confermato la sua bravura e la capacità di coinvolgere gli spettatori, recitando con particolare intensità il monologo della Continanza che ci ha permesso di entrare nei meandri più profondi e segreti dell’animo di Isabella Morra. Musiche di Mozart e Debussy.

Condividi questo articolo...Print this pageEmail this to someoneShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Pin on Pinterest0

Laureata in Scienze politiche presso l’Università Orientale di Napoli, ha pubblicato due raccolte liriche ottenendo vari riconoscimenti dalla critica. Tra le sue pubblicazioni, i libri per ragazzi “Scricchiolino” (che in modo frizzante ma profondo, narra le difficoltà di crescere di un ragazzino) e “Colpire al cuore” (uno spaccato del mondo adolescenziale d’oggi, presentato nel 2013 al Salone Internazionale del Libro di Torino). E’ addetto stampa per l’Italia del “Festival della Poesia Europea di Francoforte sul Meno”. Nel 2016, ha pubblicato L’ombra della luna nuova A’ storia du rre e’ Castiellammare: una finestra sulla vita di provincia e sull’Italia fascista dei primi del Novecento. Il testo è stato presentato a “Casa Menotti” nell’ambito del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Ha pubblicato "Noi siamo un passo avanti".