IL DISAGIO ESISTENZIALE RACCONTATO NEL SINGOLO “CHE PECCATO” DI MOURI E FEAT DI PRECIOUS


Da pochi giorni è disponibile sia sulle piattaforme digitali sia in rotazione radiofonica, il nuovo singolo “Che Peccato” di Mouri che racconta, con il suo rap incalzante, il disagio esistenziale e personale di un’intera generazione di giovani del sud che hanno difficoltà ad esprimere il loro potenziale umano ed artistico. Mouri ci parla degli abissi interiori in cui è facile perdersi.


“… un cassetto che mi hanno svuotato / che alla fine va colmato / come il vuoto che mi hanno lasciato i miei / quando me ne sono andato…”


“Che Peccato” è un brano che, attraverso giochi di parole prettamente Hip-Hop, incanta l’ascoltatore e lo conduce in un viaggio introspettivo, composto da istantanee riguardanti la vita privata e professionale dell’artista pugliese.
Il tutto è arricchito sia dalla collaborazione musicale di Precious, regina della rap-queer ballrom scene di New York e sia quella di Ferdinando Arnò, co-autore, produttore e arrangiatore del singolo nonché fondatore di Quiet, please!, studio di registrazione e casa di produzione attivi in ambito discografico e pubblicitario.
“Che Peccato” è un brano interessante con suoni ed arrangiamenti di totale rottura rispetto agli schemi e agli stereotipi del genere. Bello.
Accompagna il brano un videoclip, diretto da Mirko Dilorenzo e girato a Manduria, che è allo stesso tempo ipnotico e seducente.

Facebook: https://www.facebook.com/MouriOfficialPage/

Instagram: https://www.instagram.com/goodkidmouri/?hl=it

Il video ufficiale
Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Laureata in Scienze politiche presso l’Università Orientale di Napoli, ha pubblicato due raccolte liriche ottenendo vari riconoscimenti dalla critica. Tra le sue pubblicazioni, i libri per ragazzi “Scricchiolino” (che in modo frizzante ma profondo, narra le difficoltà di crescere di un ragazzino) e “Colpire al cuore” (uno spaccato del mondo adolescenziale d’oggi, presentato nel 2013 al Salone Internazionale del Libro di Torino). E’ addetto stampa per l’Italia del “Festival della Poesia Europea di Francoforte sul Meno”. Nel 2016, ha pubblicato L’ombra della luna nuova A’ storia du rre e’ Castiellammare: una finestra sulla vita di provincia e sull’Italia fascista dei primi del Novecento. Il testo è stato presentato a “Casa Menotti” nell’ambito del Festival dei Due Mondi di Spoleto. Ha pubblicato "Noi siamo un passo avanti".