Uova di Pasqua fai da te: creatività e bontà

Una passione può salvarci la vita... o, comunque, renderla più gustosa!


UOVA DI PASQUA

inbound7530294906710535192

Quello che vi propongo è un procedimento semplificato per preparare l’uovo di Pasqua in casa…

Per avere un uovo perfetto è importante il temperaggio del cioccolato.
La tecnica classica per temperare è quella dello spatolamento sul marmo che vedete fare ai maestri cioccolatieri: consiste nel lavorare il cioccolato fuso, con una spatola, su un piano di marmo o di acciaio.
Non tutti a casa abbiamo un piano in marmo o di acciaio, e non è nemmeno un’operazione semplicissima, anzi richiede una buona manualità.
Esistono (per fortuna, direi) altre tecniche alternative allo spatolamento, ad esempio il “temperaggio per inseminazione”: si tratta di aggiungere del cioccolato in pezzi a quello fuso per abbassarne la temperatura.
Per fare questo procedimento bisogna armarsi di tanta pazienza e di un termometro per alimenti.
Iniziamo!

INGREDIENTI:
500 g di cioccolato fondente
COSA OCCORRE:
1 stampo per uova in policarbonato (2 metà)
1 termometro da cucina
1 spatola per temperaggio
1 raschietto per temperaggio
Naturalmente, la sorpresa

  • CHE COSA NON FARE

Non mescolate mai il cioccolato con l’acqua e assicuratevi che la ciotola e gli attrezzi che userete siano completamente asciutti, altrimenti il cioccolato “impazzirà”

  • PROCEDIMENTO

Prendere 375 g di cioccolato fondente (ossia i 3/4 della dose totale), far sciogliere a bagnomaria e portare ad una temperatura di 45°C (temperatura alla quale i cristalli del burro di cacao si scioglieranno).
A questo punto, aggiungere il restante cioccolato e mescolare fino ad arrivare alla temperatura di 31° (29°C se il cioccolato è a latte).
Così abbiamo temperato il cioccolato e ottenuto una formazione di cristalli stabili. Ora è il momento di utilizzare il nostro cioccolato!

!!! Attenzione, il cioccolato può essere utilizzato fino ad una temperatura minima di 26°C dopo la quale bisognerà ripetere tutta l’operazione dall’inizio !!!

Versate il cioccolato negli appositi stampi di policarbonato e fateli roteare lentamente, in modo che il cioccolato si distribuisca uniformemente, facendolo arrivare fino ai bordi.
Capovolgete gli stampi, per far colare l’eccesso, e lasciate cristallizzare per circa 20 minuti.
Quando si sarà leggermente solidificato, togliete con un raschietto i bordi di cioccolato in eccesso per rifinirli.
Lasciar cristallizzare a temperatura ambiente (non superiore ai 18 °C) o, se avete fretta, in frigo per un paio d’ore.
Quando sarà ben cristallizzato, vi accorgerete che non vi è più cioccolato attaccato allo stampo, e che si sarà formata l’aria e potrete sformare delicatamente le due metà di uovo facendo una leggera pressione sullo stampo.
Preparate ora la sorpresa, chiudetela in una bustina alimentare e mettetela delicatamente in una delle 2 metà.
Scaldate il fondo di una pentola, appoggiate l’altra metà dalla parte del bordo per qualche secondo, quindi unitele, facendo attenzione a non esercitare troppa forza.
Lasciate asciugare perfettamente.
Confezionate l’uovo con un foglio di carta di cellophane e un bel nastro colorato.

inbound4041476408494452770

Ecco i video e le foto tutorial

inbound1508971819257055431

inbound9016863583112876658

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Ho comiciato a dedicarmi alla cucina come hobby, cucinavo per la famiglia, per gli amici, cucinavo perchè mi rendeva felice! Desideravo con tutta me stessa realizzare un sogno: diventare maestra di cucina, ed eccomi a scuola, tra i banchi di acciaio della cucina del Gambero Rosso, i professori grandi chef! Così nasce Chef for passion, la mia scuola di cucina, il cui scopo era quello di aumentare la voglia di imparare dei partecipanti, unendo la passione per la cucina alla spensieratezza di trascorrere qualche ora in compagnia, conoscendo nuove persone e rilassandosi preparando deliziosi manicaretti in un’ampia cucina a vista con 10 postazioni completamente attrezzate e l’attenta guida di uno chef! Oggi sono pronta a mettere a disposizione dei miei clienti tutta l’esperienza maturata in questi anni in cucina.