ASSASSIN’S CREED VALHALLA

Play&Game / PRIMO TRAILER RILASCIATO

Una settimana fa è stato mostrato il primo trailer in CGI del nuovo capitolo della longeva saga videoludica di Assassin’s Creed, chiamato Assassin’s Creed Valhalla e ambientato nell’Inghilterra del nono secolo. Vestiremo i panni di Eivor, un leggendario guerrirero vichingo, mentre conduce il suo clan alla conquista delle praterie inglesi, facendosi strada in un paese diviso e poco aperto nei confronti degli estranei e dei pagani in special modo, poiché il cattolicesimo iniziava a imporsi in maniera sempre più incisiva. Il gioco è stato annunciato per la fine del 2020 ( Ottobre secondo alcune indiscrezioni ) per le console di nuova generazione Playstation 5, Xbox Series X, ma anche per Playstation 4, Xbox One, PC e Stadia. Il titolo presenterà delle meccaniche tipicamente Gdr, a partire dalla scelta del sesso del protagonista, fino ad arrivare alla scelta della capigliatura, dei tatuaggi, dell’equipaggiamento, delle caratteristiche del nostro insediamento e altro ancora. Nonostante la struttura Gdr, accentuata anche dalla presenza di scelte che andranno a cambiare radicalmente l’evolversi della storia, la progressione del nostro personaggio non sarà più scandita da un sistema a livelli, come nel precedente capitolo Assassin’s Creed: Odyssey, bensì dall’acquisizione di abilità e dalla qualità dell’equipaggiamento che determineranno il successo o la sconfitta contro avversari particolarmente ostici. Sorgono novità anche per quanto riguarda il sistema di combattimento, infatti in battaglia sarà possibile impugnare due armi allo stesso tempo ( compresi gli scudi ), che potranno poi essere potenziate tramite l’utilizzo di speciali rune, creando così delle vere e proprie classi e, a seconda di come decideremo di equipaggiarci, allo stesso modo cambierà l’approccio che dovremo assumere nei confronti dei nemici, sebbene continueremo ad avere a disposizione la lama celata, arma simbolica della serie, per poter eseguire delle uccisioni furtive. Restano i dubbi e le perplessità verso questo nuovo Assassin’s Creed, poiché gli ultimi capitoli della serie hanno presentato, secondo la critica specializzata, una qualità altalenante. Anche quando si trattava di giochi effettivamente buoni, questi avevano ben poco di ciò che ha reso grande la saga fin dai primi capitoli, come meccaniche di gioco ed elementi di trama, mostrando così il desiderio di Ubisoft di volersi staccare dalla tradizione. Nonostante dubbi e paure, la fanbase di Assassin’s Creed resta molto solida e questo titolo in particolare sembra essere estremamente vasto come mondo di gioco e sarà interessante esplorare per la prima volta nella saga la cultura e la mitologia nordica, dunque aspettiamo in trepidante attesa ulteriori notizie, specialmente riguardo il gameplay.

inbound2235899673701170322

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Giuseppe Leone, ha conseguito il diploma di maturità classica presso l'Istituto Publio Virgilio Marone di Mercato San Severino. Attualmente studente presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di cinema, fumetti e videogames.