CRASH BANDICOOT 4, ERA ORA!

Play&Game

Dopo il successo della N. Sane Trilogy era molto atteso l’annuncio di un gioco del tutto nuovo che avesse come protagonista il marsupiale più amato al mondo. Dopo l’approdo dei remake dei primi tre capitoli di Crash Bandicoot su quasi tutte le console presenti sul mercato ( PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e PC ) nel corso del 2018, lo scorso 22 Giungo il gioco è stato presentato ufficialmente con un trailer di cui si potrebbe discutere a lungo e che mostra un comparto artistico ben curato e all’avanguardia. E’ giunta l’ora ( è proprio il caso di dirlo ) di parlare di Crash Bandicoot 4: It’s About Time! Come già il titolo suggerisce, il gioco avrà come tema principale i viaggi nel tempo e a dimostrazione di ciò nel trailer abbiamo potuto notare una grande varietà di ambientazioni, da un livello dalle forti tinte piratesche fino a luoghi dall’atmosfera decisamente futuristica e fantascientifica. Anche il nostro protagonista si presenta in una veste grafica del tutto nuova, sebbene ciò susciti ben poco stupore, visto che il nuovo gioco sarà sviluppato da una software house diversa dalla Vicarious Visions, che si è occupata della N. Sane Trilogy, ovvero Toys for Bob, che pochi giorni prima della distribuzione del primo trailer aveva già fatto intuire a you tuber e giornalisti che sarebbe uscito un nuovo gioco di Crash, avendo fatto recapitare a questi ultimi un puzzle da 200 pezzi che raffigurava una maschera simile a quelle viste nei vari capitoli della saga. Proprio le nuove maschere, alcune delle quali mostrate nel trailer, costituiscono un’importante aggiunta al titolo in arrivo, poiché vanno ad introdurre nuove meccaniche di gameplay, come la possibilità di rallentare lo scorrere del tempo o di invertire la gravità, inoltre a questi poteri si accosterà sempre un cambio di look del nostro protagonista. Sempre in merito al gameplay, il gioco prende chiaramente spunto dai suoi predecessori ( cronologicamente si colloca come sequel diretto di Crash Bandicoot 3: Warped ) per alcune meccaniche tradizionali, come i livelli nei quali sarà necessario usare un Jet Board, o il livello nel quale si dovrà scappare da un Tirannosauro, palese riferimento ad un livello analogo presente in Warped, dove Crash è inseguito da un Triceratopo. Non mancano tuttavia nuove meccaniche non presenti nei predecessori, come la possibilità di scivolare lungo rami, rotaie o simili, oltre alla presenza di nuovi power up dati dalle maschere di cui parlato in precedenza. Come per la N. Sane Trilogy, non mancherà la possibilità di controllare la carinissima Coco, sorella geniale del decisamente poco sveglio Crash, ma nel trailer si è vista una breve sezione in cui vestiremo i panni del Dr. Neo Cortex, acerrimo nemico di Crash, cosa che ha incuriosito non poco i fan. Moltissime dunque le aspettative riguardo al nuovo gioco di una saga storica come quella di Crash Bandicoot, e fortunatamente per poter partecipare attivamente alle avventure del nostro pelamele di fiducia non dovremo aspettare chissà quanto, poiché l’uscita del titolo è prevista per il 2 Ottobre 2020, su PlayStation 4 e Xbox One.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Giuseppe Leone, ha conseguito il diploma di maturità classica presso l'Istituto Publio Virgilio Marone di Mercato San Severino. Attualmente studente presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di cinema, fumetti e videogames.