Formazione e ricerca

Accordo firmato alla Scuola Specialisti, a Caserta

Aeronautica Militare e Università della Campania Luigi Vanvitelli insieme per formazione, ricerca e sperimentazione

Caserta, 14 luglio 2020 – L’Aeronautica Militare e l’Università della Campania Luigi Vanvitelli insieme in un accordo quadro teso allo svolgimento delle attività di formazione, ricerca e sperimentazione nei settori di comune interesse quali, tra l’altro, quello aerospaziale e della formazione tecnica ed ingegneristica della manutenzione aeronautica, di cui saranno di volta in volta definiti i dettagli in ulteriori accordi di collaborazione, alcuni dei quali già avanzata fase di perfezionamento.

Questo l’obiettivo cardine contenuto nell’intesa firmata dal Gen. S.A. Aurelio Colagrande, Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare e dal Rettore dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli prof.Giuseppe Paolisso, alla presenza del Col. Nicola Gigante, Comandante della Scuola Specialisti e del Direttore del Dipartimento di Ingegneria della Vanvitelli, prof. Furio Cascetta.

Il Col. Nicola Gigante che ha promosso e sostenuto attivamente l’accordo di collaborazione ha espresso piena soddisfazione per il risultato raggiunto, affermando inoltre: “L’Accordo Quadro appena firmato è frutto di un intenso lavoro e di un iter complesso di approvazione. Esso si inserisce anche nel percorso di valorizzazione del rapporto della Scuola Specialisti con i cittadini e le Istituzioni del territorio casertano che la ospita fin dalla costituzione dell’Aeronautica Militare. Così come ebbi modo di dire, in occasione dei 70 anni della Scuola Specialisti a Caserta, questo rapporto si è tradotto sempre di più in iniziative ad alta valenza di utilità sociale e di solidarietà, raccordate e coerenti con la nostra missione di contribuire a formare personale specialista preparato ed affidabile, in grado di contribuire ad assolvere la missione assegnata all’Aeronautica Militare ed essere sempre più utili al Paese”. 

Con questa intesa realizziamo uno degli obiettivi a cui l’Ateneo lavora da tempo – spiega il Rettore Giuseppe Paolisso – Auspicavamo questo tipo di collaborazione con l’Aeronautica Militare italiana che, in particolare con la Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, darà vita ad una serie di sinergie che aprono nuove prospettive sia per i nostri studenti che per i corsisti della Scuola. In particolare stiamo studiando un accordo tra la Scuola Specialisti e il nostro corso di Laurea Ingegneria Aerospaziale, Meccanica, Energetica (curriculum Aerospaziale) con cui prende subito corpo uno dei progetti comuni che riguarda la formazione ed il possibile riconoscimento di crediti formativi”.

Il Prof. Furio Cascetta, Direttore del Dipartimento di Ingegneria sottolinea: “Grazie a questa potenziale collaborazione tra due storiche istituzioni del territorio, vogliamo valorizzare il percorso che i frequentatori dei Corsi di Manutentore Aeronautico della SSAM svolgono qui a Caserta con tanto sacrificio e diventando specialisti di valore riconosciuto nelle aeronautiche e nell’industria del mondo intero. Insieme, con perseveranza e orientamento all’obbiettivo, sono certo, potremo andare lontano nel segno dell’eccellenza”.

In questa occasione il Gen. S.A. Aurelio Colagrande ha dichiarato:“L’addestramento e la formazione presso tutti gli Istituti di formazione dell’Aeronautica Militare devono essere di elevatissimo livello in modo da garantire l’assolvimento dei compiti istituzionali assegnati con il massimo grado di efficacia e di sicurezza e una elevata capacità operativa singola e di squadra. Dobbiamo essere in grado di fornire ai nostri frequentatori un vasto, aggiornato ed ambito patrimonio tecnico-professionale, utile per proseguire con successo nella carriera intrapresa, a tutti i livelli. Ciò vale anche per la Scuola Specialisti, la cui sfida da vincere è quella di valorizzare, sempre di più in ottica internazionale, interforze ed interagenzia, le risorse umane e materiali disponibili, attraverso nuove ed innovative interazioni con il mondo dell’università, il settore industriale e la società civile, intesa nell’accezione più ampia. Ed è proprio in questo contesto di sviluppo ed accrescimento di capacità e competenze che si inserisce l’Accordo Quadro di collaborazione fra l’Aeronautica Militare e l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli che consentirà di realizzare positive sinergie e stimolare importanti occasioni di confronto, di sviluppo e di approfondimento, relativamente all’individuazione di percorsi strategici per la ricerca scientifica e per il perseguimento di obiettivi di interesse comune, attraverso la stipula di accordi di collaborazione nei campi scientifici, didattici e di supporto ad essi, specie nel settore della manutenzione aeronautica, ma non solo”.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Laureata in Lettere - Indirizzo Moderno presso l’Università ‘Federico II’ di Napoli, è responsabile sales e marketing presso una importante azienda metalmeccanica. Dal maggio 2018, è Giornalista Pubblicista e collabora con ‘Mediavox Magazine’. Dal settembre 2016, è presidente del Comitato di volontariato ‘Ad Astra’ occupandosi dell’organizzazione di eventi culturali come mostre, convegni e conferenze, tra i quali: in tema di prevenzione dei tumori, la mostra fotografica ‘Scars of life’ presso l’Ospedale ‘Cardarelli’ di Napoli (marzo 2018) e presso il Consiglio Regionale della Campania (maggio 2018); il convegno ‘Cyberbullismo e bullismo’ – azioni di prevenzione e contrasto’, il convegno ‘Idee e strategie per abbattere la dispersione scolastica’ presso il Comando Aereoporto Militare di Napoli ‘Ugo Niutta’.