Una cucina in dono

La nuova cucina per le mamme dei bambini oncoematologici.
Un dono di S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie

Nel Reparto di Ematologia e Oncologia Pediatrica dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” di cui Responsabile il Prof. Silverio Perrotta, vengono seguiti bambini e ragazzi affetti da patologie ematologiche e oncologiche.

All’interno del reparto è ubicata la cucina per le mamme, uno spazio che assume, nell’ambito dell’umanizzazione, un significato ben preciso. Non solo quel posto ad uso domestico, che le mamme utilizzano nei periodi di lungodegenza quando assistono i piccoli e giovani pazienti, ma un luogo dove le mamme possono incontrarsi e condividere le proprie esperienze, il vissuto del reparto. Talvolta anche i bambini e ragazzi degenti, insieme ai volontari utilizzano la cucina come un’occasione per distrarsi e per realizzare iniziative ludiche, organizzando un piccolo laboratorio di dolci.

Grazie alla sensibilità del Gr. Uff. Dr. Paolo Rivelli in qualità di Presidente del Real Circolo Francesco II di Borbone, che ha sposato immediatamente il progetto insieme al Cav. Vik van Brantegem, Responsabile della Comunicazione della Real Commissione per l’Italia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, e lo ha presentato a S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Calabria, che è anche Presidente Onorario del Real Circolo. Il progetto ha potuto così prendere forma sotto il coordinamento della Delegazione della Campania del Real Circolo, guidata dal Cav. Dr. Alfredo Buoninconti, coadiuvato dal Segretario Nicola Di Frenna.

Grazie al dono di S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Calabria, Conte di Caserta, Capo della Real Casa delle Due Sicilie, Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, a fine settembre 2020, siamo riusciti ad arredare una nuova cucina nel reparto, rispondendo alle esigenze delle famiglie e creando un ambiente più colorato che si adattasse al contesto assistenziale nella presa in carico del piccolo e giovane paziente e della sua famiglia. Sono ormai noti i sentimenti di sensibilità e di solidarietà che contraddistinguono il Duca di Calabria a favore delle fasce più deboli e in particolare dei bambini ospedalizzati in tutto il Sud d’Italia e in particolare a Napoli. Purtroppo per l’emergenza Covid-19 non siamo riusciti a realizzare l’inaugurazione tanto atteso con la presenza di S.A.R. il Principe Don Pedro di Borbone delle Due Sicilie e delle delegazioni locali, evento che si cercherà di realizzare in seguito quando rientrerà l’emergenza.

Questa Associazione (AGOP “Laura Rolandi” Onlus) insieme allo Staff dell’Ematoncologia Pediatrica dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” coglie l’occasione per ringraziare la pregiatissima Dott.ssa Giovanna Passariello, Presidente del Comitato “Ad Astra” e sostenitrice Agop, e tutti coloro che hanno coordinato e sostenuto tale iniziativa.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Laureata in Lettere - Indirizzo Moderno presso l’Università ‘Federico II’ di Napoli, è responsabile sales e marketing presso una importante azienda metalmeccanica. Dal maggio 2018, è Giornalista Pubblicista e collabora con ‘Mediavox Magazine’. Dal settembre 2016, è presidente del Comitato di volontariato ‘Ad Astra’ occupandosi dell’organizzazione di eventi culturali come mostre, convegni e conferenze, tra i quali: in tema di prevenzione dei tumori, la mostra fotografica ‘Scars of life’ presso l’Ospedale ‘Cardarelli’ di Napoli (marzo 2018) e presso il Consiglio Regionale della Campania (maggio 2018); il convegno ‘Cyberbullismo e bullismo’ – azioni di prevenzione e contrasto’, il convegno ‘Idee e strategie per abbattere la dispersione scolastica’ presso il Comando Aereoporto Militare di Napoli ‘Ugo Niutta’.