“SAMURAI”

L’etica del samurai è una scienza del cuore, mirante a dominare lo scoraggiamento e la stanchezza, al fine di non mostrarli agli altri.
Il primo singolo di LIL CERRY, benché si intitoli “SAMURAI” e benché utilizzi strofe in rima e note di un pianoforte, rende protagoniste del brano la confusione e l’incertezza del giovanissimo artista.

«“Samurai” è il mio primo singolo e penso che l'opportunità che mi è stata data sia davvero una grande occasione – spiega Lil Cerry a proposito della sua prima release - Voglio sfruttarla al meglio, e con questo intendo dire che ho l'occasione di dar voce a ciò che penso tramite un testo che è un'arma invincibile. Spero che “Samurai” sia solo l'inizio di un percorso artistico che sto vivendo in prima persona».


Il brano, disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme, attinge dalla cultura e dalle sonorità della trap contemporanea per catapultare l’ascoltatore in un metaforico oceano di melodie e immagini mentali.
Per questo, paradossalmente, i principi dei samurai rivivono più forti che mai: si sottende che sono fondamentali ancora oggi potendosi applicare con efficacia nella vita e nel lavoro di tutti i giorni per migliorare noi stessi e le nostre relazioni con gli altri.
Dalla confusione, allora, lo stimolo a migliorare la nostra vita, il lavoro, il rapporto con gli altri ispirandoci ai valori degli antichi guerrieri. Si scopre così che la luminosa via del Samurai può essere anche la nostra.

Biografia
Francesco Ceruti, in arte Lil Cerry, è un polistrumentista di sedici anni cresciuto a Bergamo. Fin da piccolo la musica lo ha sempre aiutato e lo ha portato a scrivere pezzi suoi. Cresciuto con la scena rock ed in particolare quella grunge dei 90’, Lil Cerry ha studiato vari strumenti tra cui chitarra, pianoforte e basso; in più ha fatto canto lirico al liceo. Questa immersione nella musica lo ha portato a scrivere pezzi suoi, in particolare focalizzato nel mondo della trap/drill, genere di punta della sua generazione. Il suo primo singolo, “Samurai” è il prodotto di ore di studio di musica elettronica, in questo caso di beatmaking, che lo ha portato a scrivere e comporre questo brano che parla del poter trovare sé stessi nella società odierna. Il brano è disponibile in radio e in digitale dal 5 febbraio 2021.

Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche presso l’I.S.I.S. “G. Fortunato” di Angri , di cui è anche collaboratore-vicario. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con 110/110 con lode e licenziata in Teologia Dommatica summa cum laude presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso, ha conseguito due Master in Studi storico-religiosi ( Ebraismo, Cristianesimo e Islam; Il Cristianesimo antico nel suo contesto storico) presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, il Master di II livello Management e Leadership delle Istituzioni Educative presso l’Università degli Studi di Bologna e il master Didattica e Psicopedagogia per i disturbi specifici di apprendimento presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato molti volumi. Sensibile e attiva nel dibattito socio-culturale sul territorio campano.