Quelli che non si fermano

Sale svuotate, eventi annullati, incertezza sul futuro. Colpito al cuore da chiusure e distanziamenti, quello dei palcoscenici è stato forse il settore più travolto dall’emergenza Coronavirus.
Segnali incoraggianti arrivano ora in vista della riapertura del Teatro auditorium a Pagani, grazie alla rassegna “Quelli che non si fermano”, organizzata da Alfonso Giannattasio, presidente dell’Associazione amatoriale Amici a Teatro.
La rassegna prevede 9 spettacoli ad un costo ridotto per invogliare nuovamente le persone e godersi gli spettacoli dal vivo.
E sarà la compagnia all’Antica italiana, con lo spettacolo In questo mondo di ladri, per la regia di Gaetano Troiano, ad aprire di nuovo il sipario del Teatro auditorium di Pagani, venerdì 4 giugno, con il primo spettacolo della rassegna.

C’è voglia di tornare a teatro dopo tanti mesi di chiusura– commenta Alfonso Giannattasionoi abbiamo sempre lavorato per farci trovare pronti e rispettosi dei protocolli anti Covid. Siamo felici di riaprire le porte del Teatro. Registriamo con piacere l’interesse del pubblico che standoci sempre vicino in questi mesi, ci ha espresso in modo tangibile il forte desiderio che un presidio culturale come il nostro tornasse a svolgere la propria funzione e questo ci rende particolarmente felici perché testimonia apprezzamento per l’impegno e la passione che da sempre mettiamo nel nostro lavoro.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche presso l’I.S.I.S. “G. Fortunato” di Angri , di cui è anche collaboratore-vicario. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con 110/110 con lode e licenziata in Teologia Dommatica summa cum laude presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso, ha conseguito due Master in Studi storico-religiosi ( Ebraismo, Cristianesimo e Islam; Il Cristianesimo antico nel suo contesto storico) presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, il Master di II livello Management e Leadership delle Istituzioni Educative presso l’Università degli Studi di Bologna e il master Didattica e Psicopedagogia per i disturbi specifici di apprendimento presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato molti volumi. Sensibile e attiva nel dibattito socio-culturale sul territorio campano.