CHIELLINI, il capitano dell’Italia agli Europei

Speciale Europei 2020


Da sempre, e non solo in ambito calcistico, il capitano di una squadra è un punto di riferimento sia per i suoi compagni che per i tifosi, e ciò risalta ancor di più quando una squadra deve rappresentare il proprio paese al di fuori dei confini di quest’ultimo.

Oggi, infatti, parliamo proprio del capitano della Nazionale, Giorgio Chiellini, colui che rappresenterà gli Azzurri agli Europei 2020.

Nato a Pisa e formatosi come calciatore nelle giovanili del Livorno, città dove crebbe, iniziò la sua carriera professionistica nella squadra labronica dove militò per quattro anni, giocando in serie C1 e in B. Dopo aver giocato il suo primo anno in serie A in prestito alla Fiorentina, nel 2005 approda infine alla Juventus dove milita tutt’ora e non si può certo dire che tutti questi anni con la maglia bianconera non siano stati proficui; Giorgione non soltanto è diventato col tempo uno dei giocatori più rappresentativi della squadra di Torino, ma può vantare un palmarès di tutto rispetto: una vittoria in serie B, ben nove vittorie nella massima divisione, cinque Supercoppe e cinque Coppe Italia. Ironico, se pensiamo che un difensore considerato tra i migliori della sua generazione da piccolo sognasse di giocare a pallacanestro. Un’altra grande peculiarità di Chiellini è la sua capacità di non trascurare il suo percorso di studi nonostante la carriera sportiva, infatti dopo aver conseguito il diploma scientifico con un voto di 92/100 si è laureato in economia e commercio con un voto di 109/110, infine ha ottenuto la laurea magistrale in business administration con 110 e lode. Nel 2020 ha anche pubblicato il suo primo libro, “Io, Giorgio”, nel quale l’atleta riassume la sua carriera sportiva e approfondisce il suo rapporto (positivo e non) con alcuni colleghi. Con la Nazionale Under-21 ha vinto un Campionato d’Europa nel 2003 per poi passare al circuito maggiore nel 2004; ha superato le 100 presenze negli Azzurri già nel 2018 (settimo giocatore a conseguire tale traguardo) e può vantare una medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Atene 2004. Sempre in Nazionale, Giorgio Chiellini ha indossato per la prima volta la fascia di capitano dal fischio d’inizio nel 2012, ma solo nel 2018, dopo aver riflettuto attentamente se lasciare o meno gli Azzurri, prende ufficialmente il posto del collega Gianluigi Buffon come capitano della Nazionale italiana. La voglia di riscatto del nostro capitano è comprensibilmente molta dopo la mancata qualificazione ai mondiali in Russia del 2018, evento che non si verificava da ben 60 anni, ma in questo periodo difficile in cui si trova il mondo intero è tanta la voglia di tornare a giocare e soprattutto la voglia di tifare nuovamente come un unico paese.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Giuseppe Leone, ha conseguito il diploma di maturità classica presso l'Istituto Publio Virgilio Marone di Mercato San Severino. Attualmente studente presso l'Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di cinema, fumetti e videogames.