IL VERO CAPITALE UMANO

I doni dello Spirito Santo – La Sapienza - Giudizio di Salomone di Raffaello Sanzio
I doni dello Spirito Santo – La Sapienza - Giudizio di Salomone di Raffaello Sanzio

Leggendo alcuni passi tratti dal Libro della Sapienza possiamo comprendere quanto sia importante possedere, più che ricchezza e potere, la Sapienza.

Possiamo infatti leggere “Pregai e mi fu elargita la prudenza, implorai e venne in me lo spirito di sapienza. La preferii a scettri e toni, stimai un nulla la ricchezza al suo confronto, non la paragonai neppure a una gemma inestimabile, perché tutto l’oro al suo confronto è come un po’ di sabbia e come fango sarà valutato di fronte a lei l’argento. L’ho amata più della salute e della bellezza, ho preferito avere lei piuttosto che la luce, perché lo splendore che viene da lei non tramonta. Insieme a lei mi sono venuti tutti i beni; nelle sue mani è una ricchezza incalcolabile”.

Chi scrive questi versi?

Quale motivatore, quale esperto di marketing, ha scritto queste espressioni così vere?

Un premio Nobel, un affermato capitano d’industria, un ricco banchiere, un famoso filosofo, un potente politico?

Nessuno di questi personaggi, bensì è stato scritto in greco, tra il 120 a.C. e l’80 d.C., da un autore ignoto, anche se la successiva tradizione cristiana lo ha attribuito al saggio Re Salomone.

Ed allora i nostri giovani, impauriti da questa invisibile malattia, cresciuti per tanto tempo nel buio di questa pandemia mondiale, che ha ulteriormente aumentato insicurezze e fragilità, debbono continuare a confidare ed avere fede nelle proprie capacità, nella forza della volontà, affidando il proprio futuro allo studio, alla conoscenza, al sapere.

Soltanto in questo modo, profondendo impegno e sacrificio quotidiano, potranno vedere la luce ed uscire dal tunnel di questi lunghi mesi densi di ansie, diffidenza, paure ed incertezze.

Non è un percorso semplice, ci vuole tanta pazienza, tanta volontà, tanto allenamento, tanto rigore, ma poi i frutti arriveranno, perché il seme piantato nel terreno fertile, offre sempre frutti rigogliosi e ricompensa in abbondanza di ogni sforzo profuso nel tempo.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Carmelo Ventre, detto Lello. Giornalista Pubblicista, appassionato di Costume e Società.