I toselli – Madonna delle Galline a Pagani

Tutta la terra di Pagani in un’unica Tradizione, La Madonna delle Galline, Il Folklore che racconta il Sacro: mistico, cultura e riti pagani si mescolano nel ritmo incessante del pensiero storico e della memoria identitaria di un popolo fino a renderlo eterno…
Uno di questi simboli arcaici è il Tosello, che fa bella mostra di sé, durante la Festa della Madonna delle Galline, in ogni portone storico della cittadina di Pagani.
La preparazione dei Toselli inizia stesso quando scocca il culmine della Festa.
Un’arte magica, appartenente a coloro che vivono la Festa tutto l’anno. , consistente in un lavoro certosino, fatto di sudore e tanta “pietas religiosa”, vera offerta di sacrificio e sudore verso la Vergine, “Mamma paganese”
Il Tosello, baldacchino, infatti, visitato da numerose persone, è una iniziativa devozionale ad opera di coloro che abitano gli antichi cortili e consiste nell’esporre un quadro della Madonna “addobbato”, al quale i fedeli offrono “i frutti della terra”.
Come da tradizione, anche quest’anno, saranno allestiti i toselli . Saranno 21. Tra questi l’allestimento del tosello “Da Tuppona” del devoto Marco Pepe, erede del caro Nicola Pepe detto “o marmista”, che nel solco della tradizione familiare ereditata dalla zia Nicolina Pepe detta “a Tuppona” ha portato avanti negli anni la ritualità del tosello tanto cara al popolo paganese.
Nel solco dello spirito di accoglienza e di partecipazione collettiva, il tosello “Da Tuppona”, è il frutto dell’impegno e della devozione in primis del devoto Marco Pepe che, insieme ai tanti amici e alle persone che lo sostengono hanno realizzato, anche quest’anno, l’omaggio in onore e in occasione dei festeggiamenti della Madonna delle Galline. Quest’anno però sarà particolarmente importante poiché dopo un lungo lavoro di restauro e recupero sarà allestita, per la prima volta, una vera e propria mostra permanente delle opere del caro Mastro scalpellino Nicola Pepe che faranno da cornice al tosello dedicato alla Vergine del Carmelo detta delle Galline presso il civico 50 di Via Astarita. Nella giornata di sabato, in concomitanza con l’apertura del tosello e della mostra permanente, un omaggio musicale al caro Nicola Pepe da parte del M° Vincenzo Romano, accompagnato da un momento di ospitalità e convivialità, con degustazione di un cocktail a base di carciofo creato da Alessio Aufiero.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche presso l’I.S.I.S. “G. Fortunato” di Angri , di cui è anche collaboratore-vicario. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con 110/110 con lode e licenziata in Teologia Dommatica summa cum laude presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso, ha conseguito due Master in Studi storico-religiosi ( Ebraismo, Cristianesimo e Islam; Il Cristianesimo antico nel suo contesto storico) presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, il Master di II livello Management e Leadership delle Istituzioni Educative presso l’Università degli Studi di Bologna e il master Didattica e Psicopedagogia per i disturbi specifici di apprendimento presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato molti volumi. Sensibile e attiva nel dibattito socio-culturale sul territorio campano.