Dove c’è musica… c’è speranza

Ad una settimana di distanza, si continua a parlare del successo di “Dove c’è musica… c’è speranza“. Il concerto di giovani e talentuosissimi pianisti si è tenuto a Sarno, in provincia di Salerno, nello splendido Teatro comunale “De Lise”. L’ideazione, lo sviluppo e la direzione artistica del progetto sono del Maestro Roberto Lodato. A condurre, con estrema bravura, l’emozionante serata, Stefania Cutolo.

La manifestazione è giunta alla sua XXXI Edizione; un grazie da parte degli organizzatori all’amministrazione comunale tutta ed, in particolare, al Sindaco, Dott. Giuseppe Canfora, e all’ Assessore al ramo, Prof.ssa Annamaria Della Porta. Complimenti anche alle hostess e gli stewards dell’indirizzo turistico dell’IIS “E.Fermi”, ottimamente diretto dal D.S. Antonio Di Riso, per aver accolto i presenti con grande professionalità.

Un viaggio nell’intenso mondo della Musica per pianoforte. Momenti di pura magia: si sono alternati sul palco pianisti affermati, pianisti in erba e ospiti importanti del mondo dello spettacolo.

Applaudiamo i protagonisti della serata, uno ad uno: Sabrina Annunziata, Sara Annunziata , Elvira Bonito, Mario Buonaiuto, Maria Grazia Castaldo, Sabatino Cavaliere, Flavia Celentano, Marzia Celentano, Francesco Cozzolino, Karol Maria Esposito, Maria Nicole Galdi, Ludovica Gelormini, Paolo Mancuso, Laura Peluso, e poi dai piccoli musicisti, per una notte anche cantanti, Flavio Ferrentino, Jacopo Boccia, Sofia Mitidieri, Barbara Livrieri, Corona Crescenzo e Livia Crescenzo.

Il musicista Matteo Ferrentino, accompagnato dal Maestro Roberto Lodato, ha, inoltre, perfettamente eseguito “Executive“, una fantasia per clarinetto e pianoforte di Michele Magnani.

Non poteva mancare la danza. Apprezzatissima l’esibizione della Scuola di ballo Paso Adelante. Gli allievi hanno ballato sulle note di “Ragazze dell’est“: al pianoforte il Maestro Roberto Lodato; alla chitarra Antonio Peluso che ha anche prestato la sua voce a questo brano; voce narrante, Giuseppe Cutolo. Tanti i riferimenti simbolici alla guerra in Ucraina che ha reso contemporanea “Ragazze dell’est”.

Ma le sorprese per gli spettatori non sono finite: tanti applausi per il duo pianistico “The NiNels“: Valentina Branco e Antonio Roccia hanno un repertorio che spazia dai tanghi alla musica rock, dal pop alle colonne sonore, della musica napoletana a quella brasiliana e cubana, fondendo stili, epoche e autori diversi con eccezionale maestria.

Da segnalare, infine, “Sogna ragazzo sogna“, di Roberto Vecchioni, messa in scena da Giuseppe Cutolo, Roberto Lodato ed Antonio Peluso.

Un concerto che è ormai evento atteso per essere apprezzato e condiviso fino all’ultima nota.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

MediaVox Magazine - La Cultura da condividere. Rivista culturale on line, regolarmente registrata presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Sito Web: www.mediavoxmagazine.it Pagina Fan-Facebook: https://www.facebook.com/mediavoxmagazine/