l’Ischia Film Festival compie 20 anni

Le parole emozionate, intense e cariche di significato del Patron Michelangelo Messina

Emozionato e felice. Sempre cordiale, simpatico e carismatico. È lui, Michelangelo Messina. Il Patron dell’Ischia Film Festival anche quest’anno ha accolto i suo ospiti al calar del sole.

La terrazza del Castello aragonese regala un naturale gioco di luce e di ombre; lo spettacolo dell’isola di Ischia si rinnova ed è una sensazione mozzafiato.

20 anni di grandi successi. 20 anni di innovazione e di sperimentazione. 20 anni di passione per il Cinema e di amore per i Luoghi

L’Ischia Film Festival festeggia il suo compleanno forse più importante perché accade nel periodo delicatissimo in cui il Covid prima e la guerra in Ucraina ora hanno messo e stanno mettendo a dura prova tutto il settore dell’audiovisivo.

Michelangelo Messina regala ai presenti all’apertura della prima serata del Festival un discorso sentito e profondo. Ringraziamenti, bilanci ma anche spunti di riflessione e di dibattito. Non manca il riferimento alla sua Famiglia: sua moglie Enny Mazzella, con le sue eccellenti doti manageriali e culturali, e i loro due figli sono il punto fermo dell’organizzazione.

Il settore dell’audiovisivo è strettamente collegato al mondo della Cultura e al settore del Turismo e dell’Economia. L’Italia deve continuare a scommettere sulla Cultura e ad investire sulla valorizzazione e promozione dei luoghi e delle sue eccellenze.


Grazie a tutti. Se siamo riusciti a festeggiare questo compleanno così importante per il Festival è grazie a chi non ci ha mai fatto mancare la sua collaborazione; a chi ci ha sempre creduto; a chi pensa, come noi, che il lavoro di squadra sia fondamentale”: ha affermato Michelangelo Messina che, baciato dal bagliore di un tramonto spettacolare, ha aggiunto: “Un grazie particolare va, peró, alla Famiglia Mattera, da sempre sostenitori e partner privilegiati dell’Ischia Film Festival. Questo Festival non sarebbe stato lo stesso Festival se lo avessimo ambientato in un’altra location. Il Castello è la nostra identità, per storia e fascino. Qui abbiamo ospitato oltre 1775 opere di registi che ci hanno raccontato l’identità di altri Territori e di altre Culture. Quest’anno per me è l’anno dei numeri: 60 anni, 30 di matrimonio, 20 di festival. Un bilancio estremamente emozionante della mia vita. Vi comunico altri dati relativi prettamente al Festival: in questi anni abbiamo accolto circa 74000 persone come pubblico, 1680 addetti ai lavori, abbiamo coinvolto circa 63 Aziende dell’isola. Ringrazio la Regione Campania e il Presidente de Luca per la vicinanza dimostrata e per la sensibilità nei confronti del settore dell’audiovisivo: la Campania è la prima Regione in Italia con il budget più alto per la promozione del settore. Ringrazio tutte le autorità presenti oggi, accanto me, per testimoniare l’importanza dei luoghi e della conservazione dei beni culturali. Se escludessimo dai film i luoghi in cui sono stati girati, quegli stessi film non avrebbero più lo stesso senso: noi questo concetto lo affermiamo da oltre 20 anni. Permettetemi di concludere ricordando che, a causa della guerra che stiamo vivendo e della vicinanza che il Festival ha sempre avuto nei confronti dell’Ucraina, abbiamo inaugurato quest’anno la Sezione di film non in concorso, dal titolo ‘Scenari di Guerra’.”

Fotografie di Maria Funiciello

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Viridiana Myriam Salerno, laureata in Giurisprudenza presso l'Università "Federico II" di Napoli, è Giornalista Professionista (iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti, Ordine della Campania, dal 2009). E' anche Avvocato. E’ Direttore Responsabile della Rivista-Web “MediaVox Magazine”, da novembre 2015 I suoi scritti sono pubblicati in numerosi libri, editi da importanti Case editrici. Si occupa del coordinamento di Uffici-Stampa e dell’organizzazione di eventi culturali; ad esempio, è nello Staff organizzativo del Festival internazionale di Cinema “Italian Movie Award” dalla I Edizione. E’ stata accreditata a rilevanti eventi nazionali ed internazionali, come il Festival di Sanremo, il Taormina Film Fest e l'Ischia Film Festival (entrando nello Staff Stampa di quest'ultimo nel 2016).