68 anni e non dimostrarli. Al via il Taormina Film Fest 2022

Il grande Cinema è tornato in uno degli scenari più suggestivi al mondo: il Teatro antico di Taormina. Una finestra sull’infinto: uno sguardo all’imponenza dell’Etna, un sorriso all’azzurro del mare.

Dal 26 giugno al 2 luglio, Taormina ospita la 68esima edizione del Taormina Film Fest

Taormina chiama Hollywood e Hollywood corre, ma non manca tanta buona Italia per un red carpet d’eccezione. Grandi nomi del settore dell’Arte e attesissimi Premi Oscar. Tra gli ospiti: Eva Longoria, Sofia Carson, Diane Warren, Francis Ford Coppola, Giuseppe Tornatore, Ferzan Özpetek, Catherine Hardwicke, Marco Giallini, Isabella Ferrari, e i Campioni del Mondo dell’82

La serata inaugurale

La serata inaugurale è stata aperta con Il Padrino, in versione restaurata, per celebrare la presenza di Francis Ford Coppola. A condurre la bravissima Anna Ferzetti che, oltre a moderare gli interventi istituzionali, si è messa in gioco con tanta ironia durante la simpatica “incursione” di Lillo Petrolo.

Il Maestro Coppola ha conquistato la platea con il suo immenso carisma, ha stretto tra le mani le chiavi della Città di Savoca, ha alzato al cielo il Premio del Festival. Da ogni sua singola parola, anche la più semplice, è trapelato talento, esperienza e passione. Un genio che sa trasmettere la sua curiositas, la sua sete di arte, la sua fame di creativitá.

Bello il momento dedicato alla memoria: Paola Gassman e Gianmarco Tognazzi per il ricordo/omaggio a Vittorio Gassman e Ugo Tognazzi.

La Commedia all’italiana e la Family Commedy rappresentano un aspetto importante della linea dell’Edizione 2022. Importante, in tal senso, anche il Premio Manfredi, assegnato ogni anno dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici Italiani che, d’intesa con la famiglia del grande Nino, verrà consegnato a un talento speciale dalla Presidente del SNGCI Laura Delli Colli e da un componente della famiglia Manfredi.

E, poi, la Musica. Noemi alla prima serata risponde presente.

Naturalmente, saranno declinate e valorizzate tutte le bellezze e le eccellenze della Sicilia, anche grazie alla presenza di Discovery Chanel. In tema di valorizzazione del territorio, sarà consegnato, in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per il Turismo, il Premio ENIT pensato per il cinema che promuove la bellezza italiana.

Va segnalato che Alice nella Città rinnova la collaborazione con il Taormina Film Fest con il premio Alice Cosmopolitan assegnato a un talento emergente della Generazione DO 2021, progetto speciale ideato da Daniele Orazi, per accompagnare una giovane promessa del cinema italiano. E inoltre, il film vincitore del Taormina Film Fest 68 verrà proiettato al Floating Theater Summer Fest, ideato da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli.

La cerimonia di chiusura sabato 2 luglio vedrà la consegna dei Cariddi d’Oro e d’Argento, creazioni del grande Maestro orafo Michele Affidato.

Il red carpet

Ottimo il lavoro dei 3 Direttori artistici (Alessandra De Luca, Federico Pontiggia e Francesco Alò) e di quanti, Istituzioni comprese, hanno lavorato a questa Edizione importante del Festival.

Il programma è ricco di stelle: da Giuseppe Tornatore a Ferzan Özpetek. Celebra il talento femminile con Tell it Like a Woman, una polisinfonia composta da sette corti realizzati da Maria Sole Tognazzi, Lucia Puenzo, Catherine Hardwicke, Taraji P. Henson, Leena Yadav, Mipo O, Silvia Carobbio e Lucia Bulgheroni, con interpreti come Jennifer Hudson, Cara Delevingne, Margherita Buy, Marcia Gay Arden, Leonor Varela, Jacqueline Fernandez, Ann Watanabe ed Eva Longoria. Donne che lavorano davanti e dietro la macchina da presa. Importante il momento musicale con la pluripremiata compositrice Diane Warren e la cantante, attrice e ballerina Sofia Carson.

La Musica

Raphael Gualazzi, Kaballà, Lello Amalfino, Max Dedo, Nicola Costa, Mario Venuti

Un percorso musicale che si concluderà il 2 luglio con Ennio, alla presenza del Premio Oscar Giuseppe Tornatore.

Il Concorso, le anteprime e i corti

Sei i titoli del concorso internazionale. Si apre con American Murderer del regista newyorkese Matthew Gentile; poi, il britannico Boiling Point dell’attore Philip Barantini al suo debutto alla regia. Ancora, la femminilità al centro di Baby Pyramid, film d’esordio della regista danese Cecilie McNair, e del western The Drover’s Wife the legend of Molly Johnson scritto, diretto e interpretato da Leah Purcel, australiana di origini aborigene. L’Italia è in selezione con due titoli: Le voci sole di Andrea Brusa e Marco Scotuzzi con Giovanni Storti, e Io e Spotty, secondo film di Cosimo Gomez con Filippo Scotti, premio Marcello Mastroianni al Festival di Venezia per l’interpretazione in È stata la mano di Dio.

Dopo la Musica e il Cinema, presente anche lo Sport al Taormina Film Fest 2022: anteprima mondiale di Italia 1982, una storia azzurra.

Première di La mia ombra è tua, basato sul romanzo del Premio Strega Edoardo Nesi, segna il ritorno alla regia di Eugenio Cappuccio, con Marco Giallini, Giuseppe Maggio e la partecipazione di Isabella Ferrari.

Anteprima mondiale di Minions 2 – Come Gru diventa cattivissimo di Kyle Balda: sul palco di Taormina, Max Giusti, voce italiana del perfido Gru, sul palco con i Minions in ologramma 3D.

I corti: In famiglia con Fabrizio Ferracane, di Giorgio Diritti; Zita sempri, primo cortometraggio diretto Stefania Spampinato.

Gli appuntamenti

L’arte dell’esperienza, libro edito da La Nave di Teseo: Marco Bonini sarà protagonista di una riflessione sulla funzione pubblica dell’attore.

Il giornalista Luca Raffaelli e l’artista Lelio Bonaccorso animeranno l’incontro Cinema e Fumetto, organizzato in partnership con Etna Comics.

Saranno presentati due documentari di Tiziana Martinengo.

Foto tratte dai canali social ufficiali del Festival

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Viridiana Myriam Salerno, laureata in Giurisprudenza presso l'Università "Federico II" di Napoli, è Giornalista Professionista (iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti, Ordine della Campania, dal 2009). E' anche Avvocato. E’ Direttore Responsabile della Rivista-Web “MediaVox Magazine”, da novembre 2015 I suoi scritti sono pubblicati in numerosi libri, editi da importanti Case editrici. Si occupa del coordinamento di Uffici-Stampa e dell’organizzazione di eventi culturali; ad esempio, è nello Staff organizzativo del Festival internazionale di Cinema “Italian Movie Award” dalla I Edizione. E’ stata accreditata a rilevanti eventi nazionali ed internazionali, come il Festival di Sanremo, il Taormina Film Fest e l'Ischia Film Festival (entrando nello Staff Stampa di quest'ultimo nel 2016).