Arte&Cioccolato 2024

Arte&Cioccolato” per i 10 anni prima del COVID è stata una delle manifestazioni più attese dell’anno non solo a Sarno, in provincia di Salerno, dove si è sempre svolta durante la mattina della Domenica delle Palme, ma in Campania. L’Evento era ricordato per le 4 S: sapore, stupore, solidarietà e Sarno. Un tripudio di artisti, maestri cioccolatieri, tantissimi giovani animavano le strade della Città per colorarla di gusto e solidarietà. Estemporanee di pittura, degustazioni e show-cooking. Raccolte fondi solidali ed esibizioni musicali di studenti. Questi solo alcuni degli ingredienti di un’idea che il COVID ha momentaneamente fermato. MediaVox è stata tra le ideatrici e le organizzatrici da sempre di “Arte&Cioccolato”, fin da quando per volontà di alcuni “ragazzi” amici si è provato quasi per gioco a realizzarla. Quest’anno, la ProLoco Sarno del Presidente Vincenzo Cerrato, da sempre attiva in questo progetto, e l’Amministrazione comunale del Sindaco f.f. Eutilia Viscardi e l’Assessorato di Francesco Squillante hanno presentato il cartellone pasquale “Easter Chocolate“, con appuntamenti diversi che hanno animato la Città per una decina di giorni.

All’interno di queste iniziative, nell’area destinata alle “casette” degli hobbisti, durante i giorni del 24 e del 25 marzo, è stato offerto un piccolissimo assaggio di Arte&Cioccolato, con la speranza che torni in grande stile il prossimo anno…


Rileggi gli articoli sulle passate edizioni, clicca QUI


Dopo la premessa doverosa, entriamo nel vivo del racconto…

Dicevamo, dunque, che durante la Domenica delle Palme, è tornato, in forma ridotta, un evento che è sempre rimasto nel cuore di tutti i cittadini sarnesi, “Arte&Cioccolato”, inserito in “Easter Chocolate”, organizzata dal Comune di Sarno e dalla Pro Loco Sarno, sempre attiva nel progetto, con la collaborazione di una serie di eccezionali hobbisti.

A coordinare le attività relative ad “Arte&Cioccolato” per MediaVox è stata Maria Campagnuolo, un vero vulcano di idee, coadiuvata nella parte artistica da Giovanni Boccia, Lorenzo Basile e Nicola Esposito.

Il tema principale resta sempre il binomio vincente che esalta da un lato la bellezza visiva dell’arte, dall’altra manda in estasi le papille gustative grazie al buon cioccolato.

Di forte impatto è stata la performance live del maestro Giovanni Boccia. Il prof. Boccia, pittore di fama internazionale, è famoso per le sue estemporanee di pittura. Domenica 24 marzo, ha eseguito una body painting sul corpo del modello Carmine Rocco, sulle note struggenti e sognanti di Giuni Russo.

Giovanni Boccia, Maria Campagnuolo e Carmine Rocco

Ad impreziosire la location, alcuni quadri dei maestri Lorenzo Basile e Marilena Migliaro che hanno dato un valore aggiunto a un contesto entusiasmante.

Come sempre, apprezzatissima la partecipazione degli alunni dell’Istituto Alberghiero di Striano, guidati dal preparatissimo prof. Antonio Buoninconti, presenti a Sarno il lunedì 25 marzo, di pomeriggio. Una eccellenza dell’Agro sarnese-nocerino e dei Paesi Vesuviani. Gli studenti hanno realizzato duecento cioccolatini gustosissimi, belli da vedere e ottimi da mangiare, che hanno regalato ai passanti per la gioia dei tanti bambini presenti.

Gli studenti e il Prof. Buoninconti

Decisivo nell’organizzazione generale del programma, il supporto del presidente della Pro Loco Sarno Vincenzo Cerrato e della promotrice degli hobbisti Jessica Milone.


Leggiamo alcune importanti dichiarazioni

Maria Campagnuolo: pre-covid, ‘Arte&Cioccolato’ era una manifestazione tipica e caratteristica della Domenica delle Palme con una fiorente ed entusiasmante partecipazione di artisti con le estemporanee di pittura, mostre di quadri, body painting, scuole del territorio, compresa le scuola di musica che coloravano la piazza. Non mancavano le deliziose degustazioni di cioccolato che allietavano il palato dei grandi e dei piccini, nonché cooking show e tanto altro. Sono felice che quest’anno, anche se in maniera più semplice, quest’evento sia stato riproposto con la speranza e l’augurio che si migliori, ritornando così agli antichi splendori di un tempo e in una forma sempre più smagliante ed affascinante per coinvolgere tutti.

Antonio Buoninconti: l’Istituto Alberghiero di Striano, oltre ad offrire gli indirizzi di sala, di ricevimento e di cucina, vanta, insieme alla pizzeria e pasticceria, la cioccolateria. Tutto ciò è merito dell’eccellente competenza dei professori e dell’intera scuola che mette a disposizione i migliori strumenti. La cioccolateria, oggi, come la pizzeria e la pasticceria, è molto di moda ed è diventata una vera e propria professione da cui i ragazzi sono molto attratti. Il nostro dirigente scolastico Rosaria Murano è fiera di questa nuova attività. Da parte mia, provo un’emozione unica nel vedere gli allievi impegnati in manifestazioni come Arte&Cioccolato’ in cui sono protagonisti e riescono sia a fare vedere in modo tangibile che a spiegare che dietro ogni alimento c’è un mondo affascinante da scoprire e tantissime opportunità da offrire.

Giovanni Boccia: Vorrei chiarire meglio il significato della mia body painting. Non è la prima volta che partecipo ad ‘Arte& Cioccolato’. Quest’anno ho selezionato un giovane modello, Carmine, un ragazzo di Palma Campania che è stato subito entusiasta della proposta. È stato necessario conoscerlo qualche giorno prima per prepararci al meglio prima della performance. Io devo conoscere prima la ‘tela’ sulla quale dipingere e, per questa ragione, devo capire chi ho davanti. Sono riuscito a percepire il carattere e, quindi, quali potevano essere i toni e i colori che più potessero adattarsi alla sua pelle. Da quel momento, Carmine è diventato la mia ‘tela umana’ sulla quale ho trovato ispirazione per esprimere le mie sensazioni ed emozioni. Durante il procedimento della mia opera, ho ascoltato della buona musica per rilassarmi ed esprimermi al massimo delle mie qualità. Stesure ampie, colori caldi e freddi come l’arancione, il giallo, il blu e il verde insieme a dei tratti lunghi caratteristici, creati con le dita e i palmi della mano, quasi hanno imprigionato il soggetto, ancora non del tutto maturo e con qualche insicurezza dettata dalla sua età adolescenziale. Nel contesto è andato tutto bene anche se un leggero venticello mi ha ostacolato nella pioggia dei brillantini in oro che, con il loro luccichio, vanno a ingentilire e a far vivere il colore sulla pelle delle mie body. Un ‘quadro’ destinato a vivere nel cuore dei ricordi dei presenti e nelle loro fotografie.


Guardiamo le fotografie



Rileggi alcuni degli articoli sulle passate edizioni di Arte&Cioccolato, clicca QUI



Inguaribile e testardo sognatore, si è laureato in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Salerno e frequenta la magistrale di Filologia Moderna nello stesso Ateneo. Vive l’Arte in simbiosi con la sua vita ed è sempre in cerca di nuove storie da vivere e scrivere per emozionarsi e far emozionare. Ama il mondo dello sport, in particolare quello del calcio e della palestra, seguendoli e praticandoli entrambi. Il viaggio è il suo stimolo per conoscere, imparare e avere tutto ciò che ogni cultura ha da offrirgli, in pratica usa gli occhi per guardare e i sogni per guardare oltre.