Rassegna letteraria “Pagani città che legge”: tre incontri, tre racconti, tre momenti di confronto

Ritorna la rassegna letteraria “Pagani città che legge” con una serie di appuntamenti imperdibili per gli amanti della lettura. Da lunedì 8 luglio a mercoledì 17 luglio, la città di Pagani (SA) ospiterà tre incontri con autori del sud Italia, rinomati per la loro capacità di stimolare profonde riflessioni attraverso la scrittura.

Scrittura Primo incontro: lunedì 8 luglio alle 10.30
La parrocchia di Gesù Risorto sarà il luogo del primo appuntamento, dedicato a bambini e famiglie. Michele D’Ignazio, autore noto per le sue letture animate, intratterrà i presenti con racconti tratti dalle sue opere, tra cui “Il mio segno particolare”. Questo evento promette di essere un momento magico, in cui i giovani lettori potranno sognare e immergersi nelle storie grazie alla coinvolgente narrazione dell’autore.

Secondo incontro: giovedì 11 luglio alle 18.30
La villa comunale farà da cornice alla presentazione del romanzo “Giulio è mia madre. Diario di una taglia 48” di Angela Giordano, giornalista di Caserta Sera. Dopo il successo della sua opera prima “Storie di precariato sentimentale”, Giordano torna a Pagani con un nuovo libro ricco di umanità. La serata sarà un’occasione per esplorare temi profondi e universali attraverso la voce dell’autrice.

Terzo incontro: mercoledì 17 luglio alle 18.30
La rassegna si concluderà presso il foyer dell’auditorium con la presentazione del libro “Di oro, di fango, di piombo” del giornalista de La Stampa Michele Spiezia. Questo racconto intreccia sport e cronaca, offrendo uno sguardo unico su eventi e personaggi che hanno segnato il nostro tempo.

L’assessore alla cultura, Valentina Oliva, ha sottolineato l’importanza di questa iniziativa: «Abbiamo voluto rinnovare la rassegna letteraria di "Pagani Città che Legge" anche quest'estate, con tre appuntamenti per tutti i gusti ed età, perché crediamo fermamente nella potenza della lettura per creare momenti di dibattiti e riflessioni tra gli adulti e stimolare la crescita di coscienze critiche tra i più giovani. Ci sarà spazio per tutti: dai bambini che avranno il loro momento di sogno con lo scrittore Michele D'Ignazio e la lettura animata delle sue opere, lunedì 8 luglio, proseguendo con l'opera ricca di umanità della giornalista Angela Giordano, "Giulio è mia madre", fino al lavoro del giornalista de La Stampa Michele Spiezia, che conclude la rassegna il prossimo 17 luglio. Speriamo che gli amanti della lettura accolgano questi inviti in giro per la città».

Con questi tre eventi, “Pagani città che legge” si conferma un appuntamento culturale di rilievo, capace di coinvolgere un pubblico variegato e di offrire spunti di riflessione per tutte le età.  


Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche presso l’I.S.I.S. “G. Fortunato” di Angri , di cui è anche collaboratore-vicario. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con 110/110 con lode e licenziata in Teologia Dommatica summa cum laude presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso, ha conseguito due Master in Studi storico-religiosi ( Ebraismo, Cristianesimo e Islam; Il Cristianesimo antico nel suo contesto storico) presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, il Master di II livello Management e Leadership delle Istituzioni Educative presso l’Università degli Studi di Bologna e il master Didattica e Psicopedagogia per i disturbi specifici di apprendimento presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato molti volumi. Sensibile e attiva nel dibattito socio-culturale sul territorio campano.