Peace of HeART / Intervista a Sandra Niviano

L'Università popolare di Sarno apre le porte della sua Sede ad Eventi culturali di grande successo

L’ART POUR L’ART

L’Università popolare – Polo Formativo della Città di Sarno, diretta dal Dott. Nicola Troisi, ha ospitato un nuovo magico evento.

Arte e Cultura: Peace of HeART.

Venerdì 14 Luglio 2016, il Vernissage. Sabato 22 luglio 2016, il Finissage.

Protagonisti gli Artisti e le loro favolose opere, dipinte nel nome della Pace.

L’organizzazione della Mostra è stata curata da MediaVox Magazine. Coordinatore degli Artisti: Maestro Lorenzo Basile. Critico d’Arte: Dott.ssa Valentina Basile. Fotografie di Annalisa Vitolo. Hanno partecipato gli Studenti del Liceo “T.L.Caro” di Sarno.

Abbiamo intervistato l’Artista Sandra Niviano 

Conosciamola meglio attraverso le sue risposte alle nostre domande:

Illustraci la tua opera: ispirazione, tematica e tecnica

La mia opera è un omaggio ad un grande uomo venuto da lontano, è un olio su tela di 80×60 cm Intitolata: Papa Giovanni Paolo II. La tela ritrae la sua figura in uno sguardo attento su uno sfondo azzurro dove vola una colomba bianca, simbolo di pace. Egli è stato il Papa che hanno amato tutti per la sua semplicità e colui che portò il cambiamento nella Chiesa, una Chiesa vista allora molto distante, aprendo il dialogo tra le religioni. Con la sua simpatia e naturalezza si è avvicinato di più alla gente, specialmente ai giovani diffondendo valori importanti come : pace, amore e perdono. Lui perdonò il suo attentatore e questo fù un grande insegnamento per tutti noi. Papa Giovanni Paolo II fu una grande figura carismatica che ha fatto la storia, un grande uomo di pace.

Com’è nata la tua passione per l’arte?

Fin da ragazzina amavo disegnare,imbrattavo fogli bianchi con matite e pennarelli , mi perdevo a guardare i paesaggi della mia città e le opere che ritraevano marine con Galeoni. I soggetti preferiti della mia infanzia erano case, alberi e il mio amato Vesuvio Crescendo ho incontrato e conosciuto vari artisti che hanno condiviso un po’ il mio cammino artistico,ed ho voluto perfezionarmi nello studio teorico e pratico.

Come nascono le tue opere d’arte?

Tutto avviene dall’osservare una tela bianca e ad un tratto per magia entro in quella tela, abbozzando prima in grisaglia costruisco i miei soggetti, poi con le velature do loro l’anima. Mentre dipingo mi estraneo dalla realtà e mi trovo in un’altra dimensione ed è una sensazione sublime e la mia anima danza.

Che cos’è per te l’arte?

Non c’è un aggettivo adatto per definire l’arte, per qualcuno è bellezza divina, grandezza,amore,etc.. Per me l’arte è tutto l’insieme specialmente è “condivisione”. Condividere con gli altri le proprie emozioni, sentimenti, stati d’animo. L’arte non è solo per se stessi, noi siamo come un filtro dove passano tutti i nostri sentimenti, li elaboriamo per poi farne partecipe gli altri. Condividere è dare , dare è amore.

Secondo te come si valuta un’opera d’arte?

Un’opera deve trasmettere emozioni per chi la guarda, deve avere equilibrio sia nel soggetto che nella stesura pittorica, colori puliti con accostamento dei complementari.

Parlaci un po’ di te…

Nata a C/mmare di Stabia (NA) e residente a Salerno, dove vivo e lavoro. Diplomata al Liceo Artistico Statale di Salerno. Ho preso parte a numerose mostre ricevendo il consenso del pubblico e della critica. La passione per l’arte mi ha spinta a perfezionare le tecniche pittoriche, frequentando la Bottega d’Arte “Pegaso” di Bari con il M° CACACE Filippo; in questo periodo ho approfondito la tecnica pittorica del “Grisaglismo e della Velatura”.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Frequenta il liceo classico "T.L.Caro di Sarno". Una ragazza socievole e simpatica. Le piace scrivere, ma soprattutto leggere.