Le stelle per Miriam

Gennaro Esposito è un volto noto al grande pubblico televisivo per la sua partecipazione a Reality Show come Master Chef e Cuochi d’Italia. Ideatore di Festa a Vico, un evento che porta a cucinare per pochi giorni, nel cuore della Penisola Sorrentina, i più grandi chef nazionali e internazionali. Nel 2016 ad Ibiza inaugura il Restaurant It – Ibiza, successivamente It Milano e a breve aprirà le sue porte anche a Londra e Milano.

“Nel mio mestiere dimenticare le proprie origini è un peccato mortale”, questa è la filosofia della sua cucina, che fa ottenere due stelle Michelin (2001 e 2008) al suo ristorante La Torre del Saracino.

È la stessa filosofia, che porta Gennaro Esposito a promuovere una gara di solidarietà per la piccola Miriam, invitando i suoi amici chef a Villa Tedesco – Eventi Tedesco per deliziare con una grande serata gourmet di beneficenza.

La piccola Miriam ha sei anni e un cuore “capriccioso”: dopo due interventi chirurgici, il suo problema non è stato risolto. I genitori della bambina, allora, si sono rivolti all’“Heart Boston Children’s Hospital”, ma l’intervento a cui dovrebbe sottoporsi Miriam costa 120 mila dollari (poco più di 100 mila euro al cambio): troppo per papà Giuseppe e mamma Simona

È così che i genitori della piccola hanno cominciato a darsi da fare per raccogliere la cifra necessaria a sottoporre Miriam all’intervento che potrebbe risolverle qualsiasi tipo di problema e concederle così una vita normale, come quella che conducono i bambini di sei anni. Papà Giuseppe e mamma Simona.

Per aiutarla è stata così organizzata una serata di raccolta fondi, le stelle per Miriam, il cui ricavato è destinato totalmente a favore della causa di Miriam.

Hanno così reso possibile l’evento: Ristorante La Torre Del Saracino – Gennaro Esposito L’imbuto Ristorante – Cristiano Tomei Casa del nonno 13 – Franzese Francesco il buco Sorrento – Giuseppe Aversa Ristorante Il Papavero – Fabio Pesticcio osteria arbustico – Torsiello Cristian Piazzetta Milu – Maicol Izzo Ristorante President in Pompei – Paolo Gramaglia Re Maurì – Lorenzo Cuomo Rossellini’s Ristorante – Ravello, Italy – Giovanni Vanacore Antica friggitoria Masardona – Enzo Piccirillo 13 Salumeria e Cucina – Ruggiero Enrico Azienda Barlotti Braceria Bifulco – unica sede – Luciano Bifulco Bifulco Exclusive – Nando Bifulco Il Buongustaio – Salvatore Caccioppoli Vincenzo Capuano Casamare – Michele de Martino Emanuel Cafe – Mario Ventura Evù Vietri Sul Mare – Riccardo Evù Vietri Gino Sorbillo Artista Pizza Napoletana Josè Restaurant – Domenico Iavarone Le Monzù Ristorante Capri – Luigi Lionetti Mamma Elena Restaurant – Francesco Vorraro Massimo del Mestre, mastro pizzaiolo gourmet Olio e Pomodoro DOC – Toto Grasso Pignalosa pizzeria – Giuseppe Pignalosa Punto Nave – Simone Testa Raffaele Vitale Scamardella dal 1907 – Raffaele Scamardella Tondo – La forma del gusto – Marina Vitolo Trippicella CARNI ” Precious meat” – Antonio Di Sieno

Eden Banqueting che da anni collabora con Villa Tedesco, rendendosi disponibile per questa iniziativa e mettendo in campo tutte le proprie forze per contribuire alla riuscita dell’evento.

Un contributo significativo è stato offerto dall’ISIS “G. Fortunato” di Angri, con uno specifico progetto di alternanza scuola-lavoro. L’idea di fondo – ha commentato il Dirigente scolastico, Giuseppe Santangelo – è stata quella di innescare il protagonismo dei ‘giovani per i giovani’ passando attraverso il coinvolgimento della scuola, quale luogo privilegiato, oltre che di produzione e diffusione delle conoscenze e sostegno alla crescita globale degli adolescenti, anche di educazione alla convivenza civile, alla solidarietà.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Docente di Discipline Giuridiche ed Economiche presso l’I.S.I.S. “G. Fortunato” di Angri , di cui è anche collaboratore-vicario. Laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Salerno con 110/110 con lode e licenziata in Teologia Dommatica summa cum laude presso la Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale – sez. San Tommaso, ha conseguito due Master in Studi storico-religiosi ( Ebraismo, Cristianesimo e Islam; Il Cristianesimo antico nel suo contesto storico) presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, il Master di II livello Management e Leadership delle Istituzioni Educative presso l’Università degli Studi di Bologna e il master Didattica e Psicopedagogia per i disturbi specifici di apprendimento presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha pubblicato molti volumi. Sensibile e attiva nel dibattito socio-culturale sul territorio campano.