Santo Rosario e Mudra

Manuale per ritrovare il benessere fisico e spirituale

Un libro da leggere. Un libro da sentire. Un libro da interiorizzare. Il libro che rivoluzionerà il vostro approccio alla quotidianità.

 Ci sono incontri che ti cambiano la Vita. Questi incontri possono avvenire per strada, a lavoro, in compagnia di altri amici… ma questi incontri possono capitarti anche in sogno.

Anni fa ho sognato questo libro. Più che sognato, ho vissuto nitidamente tutti i segreti di quanto ho scritto. E mi ci sono voluti 5 anni per decidermi a pubblicare questo volume“: ha esordito così il Dottor Francesco Scala quando mi ha parlato per la prima volta di “Santo Rosario e Mudra” (Areablu Edizioni).

 Se il titolo incuriosisce anche i più scettici, il sottotitolo lo rende davvero irrinunciabile: “Manuale per ritrovare il benessere fisico e spirituale“. Soprattutto perchè a scriverlo è uno dei Medici più conosciuti e stimati nel suo campo: Francesco Scala è specializzato in omeopatia, ayurveda ed agopuntura da oltre 40 anni ma, negli ultimi tempi, è molto apprezzato anche per i suoi studi di fisica quantistica applicata alla medicina. Un metodo per curare i pazienti, il suo, che si occupa del corpo tanto quanto della mente; un metodo che riflette la sua professionalità ma è specchio anche della sua persona. Molto credente, il Dottor Scala si dedica, con il giusto mix tra Fede e Scienza, da sempre anche ad iniziative solidali e, infatti, tutto il ricavato di “Santo Rosario e Mudra” verrà devoluto all’Associazione missionaria “Pietre Vive” di Cava De’ Tirreni.

 Con queste premesse, potrete capire che, se il Dottor Scala ci ha messo 5 anni prima di decidere di mandare in stampa i suoi scritti, io ci ho messo quasi 5 settimane prima di pubblicare questo articolo. Perchè, conoscendo il Dottore da oltre 20 anni, già prima di leggere il suo volume sapevo che dietro ogni parola ci sono un messaggio e un suggerimento da cogliere. Questo non è un libro comune, uno di quei libri che vanno letti per “compagnia”. Questo è un inno alla Vita. La Vita non è mai costrizione, ma è necessariamente la somma di tante azioni che, ripetute ogni giorno, ci fanno sentire a livello psichico e, quindi fisico, ciò che siamo. Ebbene, con “Santo Rosario e Mudra”, al di là di quanto crediamo in Dio o di quanto siamo praticanti, abbiamo tra le mani la ricetta perfetta per imparare a conoscerci, ad amarci e, di riflesso, a stare meglio nei nostri “panni”, nei panni della quotidianità che ci mette in relazione con il resto del mondo, terreno ed ultraterreno.

Se vuoi migliorare la qualità della tua vita, cambia il tuo atteggiamento ed entra in contatto con la tua anima: questo potrebbe essere uno dei leitmotiv del libro!

 Demonizziamo tanto la nostra frenetica Società… la Società dei telefonini e dei Social Network, la Società che, con la globalizzazione, ha fatto finta di avvicinarci tutti ed invece ci ha reso molto più soli, freddi e tristi… e non ci fermiamo mai a riflettere su una cosa che sembra tanto scontata: la risposta è dentro di noi. E’ che spesso il problema è riuscire a leggere i messaggi che la mente manda al corpo e viceversa.

E’ innegabile quanto oggi si stia dimostrando che la preghiera è un’arma fortissima che abbiamo a disposizione e che probabilmente non immaginiamo nemmeno quanto sia potente. 

 Quando si entra nello Studio del Dottor Scala, balza subito agli occhi una frase di Hyppocrate appesa al muro: “Prima di cercare la guarigione di qualcuno, chiedigli se è disposto a rinunciare alle cose che lo hanno fatto ammalare.”! Quando vedi per la prima volta il Dottor Scala capisci subito dal suo sguardo che è pronto a mettere la sua conoscenza e la sua professionalità al servizio dei pazienti, senza se e senza ma, con immensa disponibilità ma anche con grande discrezione. “Santo Rosario e Mudra” è un po’ come lui: sembra un libro di “nicchia”, sembra un libro per pochi “eletti” e, invece, è la lettura perfetta per tutti: lo stile semplice e scorrevole lo rendono un racconto di sapere e una lettura che ti entra dentro.

 “Non ho scritto questo libro per venderlo e diffonderlo a tutti i costi. Ho scritto questo libro per condividerlo con chi è davvero interessato a scoprire una dimensione nuova della preghiera e della riflessione interiore“: ha affermato Francesco Scala, Franco per gli amici.

  Il libro si apre con la prefazione di Padre Carmine Mazza, sentita e ben scritta. Interessantissima poi l’introduzione  in cui Franco Scala racconta alcuni aneddoti della sua infanzia che sono diventati tratti distintivi del suo essere adulto. Validissima la collaborazione con il Prof. Massimo Siani che si è occupato del capitolo “Storia ed origini del Santo Rosario”. La vera novità di questo testo è ovviamente “Il Metodo“: da pagina 25 inizia un vera e propria guida al benessere che, anche attraverso immagini, insegna a mettere in pratica quanto scritto e letto.

 “Per l’Ayurveda la vita è un rapporto universale dato dall’unione di materia ed energia. Il contatto del corpo (la materia) con lo spirito (l’energia) è l’unione attraverso cui si determina il flusso della vita. Il Rosario connette il Sè con l’universo e le mudra canalizzano questa forza (vis medicatrix) ricreando l’unità“: ha spiegato il Dottor Scala

Le preghiere possono esprimere il senso della nostra essenza; esse  non devono diventare, come può capitare, un insieme di parole ripetute a memoria.

La parola può essere azione, effetto e reazione. Provare per credere.

Condividi questo articolo...Print this page
Print
Email this to someone
email
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Pin on Pinterest
Pinterest
0

Viridiana Myriam Salerno, laureata in Giurisprudenza presso l'Università "Federico II" di Napoli, è Giornalista Professionista (iscritta all'ordine nazionale dei giornalisti, Ordine della Campania, dal 2009). E' anche Avvocato. E’ Direttore Responsabile della Rivista-Web “MediaVox Magazine”, da novembre 2015 I suoi scritti sono pubblicati in numerosi libri, editi da importanti Case editrici. Si occupa del coordinamento di Uffici-Stampa e dell’organizzazione di eventi culturali; ad esempio, è nello Staff organizzativo del Festival internazionale di Cinema “Italian Movie Award” dalla I Edizione. E’ stata accreditata a rilevanti eventi nazionali ed internazionali, come il Festival di Sanremo, il Taormina Film Fest e l'Ischia Film Festival (entrando nello Staff Stampa di quest'ultimo nel 2016).